Televoto Sanremo 2019: Mahmood è solo terzo

Di Maio su Sanremo: “Il prossimo anno solo televoto, ha vinto quello che voleva la minoranza”

Di Maio su Sanremo: “Il prossimo anno solo televoto, ha vinto quello che voleva la minoranza”

Il giornalista del Corriere della Sera sottolinea la facilità con cui si passi a parlare dal caso Diciotti a Sanremo. "Il meccanismo delle votazioni, quindi, sembra aver arrecato un danno a quegli utenti che da casa hanno espresso la propria preferenza (a pagamento) e potrebbe addirittura realizzare la fattispecie di pratica commerciale scorretta". Nonostante tali numeri schiaccianti, il voto della sala stampa e della giuria d'onore ha ribaltato la classifica del televoto, assegnando la vittoria a Mahmood, ma cosi' facendo il voto del pubblico da casa e' stato di fatto annullato e umiliato, con conseguenze enormi sul fronte economico, considerato che i telespettatori hanno speso soldi attraverso il televoto, un televoto reso inutile dalle decisioni delle altre giurie.

"A me piaceva Cristicchi, non ha vinto ma neanche mi lamento".

Il sarcasmo sottile di Lilli Gruber riguardo alla visibilità che la politica si sta attribuendo parlando del festival di Sanremo si traduce in parole abbastanza chiare, quando racconta come il Festival di Sanremo sia "tanto importante almeno quanto le elezioni in Abruzzo da un punto di vista politico". "Ma usare chi ha vinto Sanremo contro questo governo è fare un favore a questo governo, perché poi non se ne può più". E ringrazio Sanremo perché quest'anno ha fatto conoscere a milioni di italiani la distanza abissale che c'è tra popolo ed "élite".

Per l'anno prossimo, magari, il vincitore si potrebbe far scegliere solo col televoto, visto che agli italiani costa 51 centesimi facciamolo contare!

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.