Sanremo, la vittoria di Mahmood e lo 'scontro' tra Salvini e Isoardi

Immagine di copertina

Immagine di copertina

Dal suo profilo Instagram ufficiale, il vicepremier Matteo Salvini, fa sapere ai suoi follower il suo personale parere sulla vittoria dell'italo-egiziano, Mahomood. Difficile non pensare che la sua disapprovazione nasca dalle origini etniche del ragazzo.

Il suo post è stato ricondiviso anche dall'ex presidente della Camera Laura Boldrini, che lo ha commentato dicendo "sono d'accordo". A far sentire la sua però, ci ha pensato anche l'ex compagna di Matteo, la conduttrice Elisa Isoardi, che quasi per protesta all'ex fidanzato (così hanno pensato in tanti), ha esultato per la vittoria del repper. "La canzone italiana più bella?!?Io avrei scelto Ultimo, voi che dite??"

Al Festival ha vinto con il brano 'Soldi', che ha conquistato il posto più alto nei passaggi radiofonici già da sabato scorso e probabilmente sarà uno dei tormentoni dell'anno, grazie al voto delle giuria d'Onore e della sala Stampa che hanno ribaltato il televoto.

Dopo poco risponde in maniera indiretta Elisa Isoardi, con un tweet che segna una profonda lontananza dal suo ex: "Mahmood ha appena vinto il festival di Sanremo. La dimostrazione che l'incontro di culture differenti genera bellezza", ha scritto la conduttrice sui social".

Ultima serata del Festival di Sanremo, quella andata in scena ieri sera, festival giunto alla sua sessantanovesima edizione.

La vittoria di Mahmood (inaspettata) al Festival di Sanremo 2019 è diventato un vero e proprio caso politico. La giurie hanno spinto al trionfo 'Soldi' di Mahmood, ribaltando il giudizio del pubblico da casa, che aveva votato in massa per Ultimo e i suoi 'I Tuoi Particolari'. Una vittoria importante, che ha visto fuori dal podio alcuni dei favoriti come Loredana Bertè (fischi di supporto per la cantante) e Simone Cristicchi.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.