Francesco Renga, Sanremo 2019: "Mi scuso per ieri"

Scheda artista

Scheda artista

Normalmente non siamo abituati a vedere il nome di Francesco Renga associato ad una qualche polemica, ma quest'anno il Festival di Sanremo ci ha regalato anche questa novità. Ho capito che la felicità sta nei piccoli gesti come guardare tuoi figli e accompagnarli a scuola, ovvero momenti che tutti abbiamo più vicini e a portata di mano di quanto pensiamo. Generalmente quelle maschili sono più gradevoli da sentire.

"È una questione fisica, di vocalità". Baglioni ha detto subito i presenti: "Potete dissociarvi". Quello di Renga era un parere che lui ha cercato di mascherare con pseudo-scientificità. La voce maschile è una voce più armoniosa, le voci femminili belle, aggraziate, sono meno di quelle maschili.

Stamattina, il cantante si è scusato, anche sui social: "Ieri nel cercare di esprimere un concetto tecnico mi sono incartato e ho finito per dire una cosa sbagliata". "È una canzone sull'amore - spiega - ma che parla anche delle assenze e delle presenze nella mia vita, quindi di mia madre scomparsa e di un padre adesso molto anziano, malato, che l'unica cosa di cui parla e si ricorda è mia madre, e due bambini, due ragazzi ormai, abbastanza grandi, che iniziano ad avere l'età che avevo io quando mia madre se ne andò". Le parole del cantante hanno fatto rumoreggiare il pubblico in studio e la stessa conduttrice Anna Foglietta ha sottolineato come la minore occupazione delle donne in ambito lavorativo sia una problema ben più esteso che il solo Festival di Sanremo. Non è un caso che ci siano molti più cantanti maschili, è che la voce maschile ha una gradevolezza migliore, quella femminile ha frequenze diverse, vengono apprezzate veramente solo quando sono davvero speciali. Ci tenevo a chiarire perché sul tema uomo/donna, che è decisamente più alto di un dibattito sulle frequenze vocali, non accetto strumentalizzazioni.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.