MotoGP: ecco la Yamaha di Rossi e Vinales

Rossi con la nuova Yamaha: «A 40 anni per vincere devi soffrire»

Rossi con la nuova Yamaha: «A 40 anni per vincere devi soffrire»

La presentazione della Yamaha ufficiale si svolta in Indonesia, come annunciato: è da Jakarta che parte la riscossa di Valentino Rossi, che nel 2019 punterà di nuovo alla vittoria, e del suo compagno di squadra Maverick Vinales, anche lui reduce da una stagione difficile. Con Jorge ho un buon rapporto, anche dopo Aragon ci siamo sentiti e non è successo nulla. "Quindi mi trovo a mio agio". Mi aspetto molto da quest'annata, sono pronto a migliorare e ad essere più forte. Per questo i test che inizieranno mercoledì a Sepang, in Malesia, saranno importantissimi per iniziare l'anno con il piede giusto. Sono gesti che si fanno una volta e basta - le parole dell'iberico a "Marca" - Non gli porto alcun rancore.

Rossi non vede l'ora di poter scendere in pista con la nuova Yamaha M1, è impaziente di verificare se la casa di Iwata ha fatto i progressi promessi: "Il prossimo test a Sepang è molto importante, perché è la prima opportunità per il team di riunirsi per provare tutto ciò su cui Yamaha ha lavorato durante l'inverno". Sono sinceramente impaziente della nuova stagione e di correre di nuovo, voglio tornare a bordo della mia M1! "Direi che è cambiato tutto e niente, perché il livello della MotoGp si è alzato, ma io mi sento sempre lo stesso".

Se Valentino è fiducioso, bisogna dire la stessa cosa di Maverick Vinales.

Rispetto allo scorso anno sono numerosi i cambiamenti, a cominciare dal nome. I più evidenti sono ovviamente i nuovi colori della squadra e la livrea della moto.

Lin Jarvis, managing director della squadra, si è preso le sue responsabilità: "Valentino e Maverick sono due piloti in grado di lottare per il titolo, sta a noi dare loro una moto competitiva per farlo". Anzi, ammiro quello che sta facendo e mi piacerebbe fare altrettanto, arrivare a 40 anni ed essere ancora uno dei favoriti per il titolo. Il suo stop è inevitabile, ma per quanto duro quel giorno non finirà certo il mondo né il motomondiale, sopravvissuto alla pensione di tanti campioni eccellenti.

Q: "Will the 2019 Monster Energy Yamaha MotoGP livery be black or blue?"

Recommended News

  • Corsa alla domanda per Quota 100

    Corsa alla domanda per Quota 100

    Come detto, Quota 100 sarà una sperimentazione triennale, ma i riverberi nelle spese dello Stato si protrarranno per un decennio. Da ieri si può iniziare ad accedere a Quota 100 e nel giorno del suo esordio l'Inps ha già raccolto centinaia di domande .
    Nintendo Switch: in arrivo evoluzioni per il design e l’online

    Nintendo Switch: in arrivo evoluzioni per il design e l’online

    Anche se Nintendo ha avuto un anno decisamente buono a livello di vendite, non hanno concluso con i risultati che si aspettavano. Ad esempio il 3D e il C-stick migliorati su New Nintendo 3DS e 3DS XL, che la versione originale non aveva.
    Serie B, Lecce-Ascoli: incidente a Scavone. Gara sospesa

    Serie B, Lecce-Ascoli: incidente a Scavone. Gara sospesa

    Dieci secondi dal fischio iniziale, palla alta verso la metà campo del Lecce e contrasto aereo tra Beretta e Manuel Scavone . I colpi di mercato delle ultime ore probabilmente verranno schierati già ad inizio partita.
  • Venezuela, la piazza contro Maduro: striscioni e slogan

    Venezuela, la piazza contro Maduro: striscioni e slogan

    E' questo un concetto che ha ribadito, all'indomani del riconoscimento di Guaidò da parte dell'assemblea di Strasburgo. La transizione alla democrazia è imminente , questo popolo ha già sofferto abbastanza.
    Scherzetto di Mihajlovic, l'Inter va a picco

    Scherzetto di Mihajlovic, l'Inter va a picco

    CRAMPI E DISPERAZIONE - Passano i minuti e l'Inter continua a cercare un pareggio che però non arriva. FIDUCIA E VANTAGGIO - La squadra di Mihajlovic continua a prendere fiducia fino ad arrivare al gol.
    Suicidio Juventus: da 3-1 a 3-3 con il Parma

    Suicidio Juventus: da 3-1 a 3-3 con il Parma

    Difesa praticamente blindata, con Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni e Gagliolo a comporre la linea gialloblù. Ma il Parma non molla, accorcia due minuti dopo con la zuccata di Barrilà su cross di Kucka.
  • Incendio in un palazzo a Parigi: sette morti e oltre 20 feriti

    Incendio in un palazzo a Parigi: sette morti e oltre 20 feriti

    Dopo un intervento durato cinque ore, poco dopo le sei del mattino, i pompieri sono riusciti a domare l'incendio. Altre 27 persone, tra cui tre vigili del fuoco , sono rimaste ferite in modo lieve.
    USA, la fine del trattato INF e la catastrofica predizione di Nostradamus

    USA, la fine del trattato INF e la catastrofica predizione di Nostradamus

    Questi missili richiederebbero un dispiegamento in Europa, al quale alcuni alleati della NATO si opporranno certamente. Essa fa anche seguito alla decisione unilaterale dell'amministrazione di ritirarsi dall'accordo di Parigi sul clima.
    Moto: Marquez, recupero più lungo di quanto pensassi

    Moto: Marquez, recupero più lungo di quanto pensassi

    Marquez ha poi parlato del tempo necessario a tornare al 100%: "Ho fatto pochi giri che mi hanno aiutato a capire la situazione. Il termine non piace a Marc Marquez , né a Jorge Lorenzo , ma neppure al boss della Dorna Carmelo Ezpeleta .
  • Sperona l'auto della ex e le dà fuoco: la donna è grave

    Sperona l'auto della ex e le dà fuoco: la donna è grave

    E' stata intubata e sedata all'ospedale Sant'Andrea di Vercelli e quindi trasferita al Centro grandi ustionati del Cto di Torino . L'uomo, dalle prime informazioni un cinquantenne, è stato fermato dalle forze dell'ordine. "L'ennesima.
    Mamma sul divano e figlio impiccato: trovati morti in casa

    Mamma sul divano e figlio impiccato: trovati morti in casa

    Gli inquirenti hanno trovato la donna priva di vita su un divano, dai primi rilievi senza segni di violenze o ferite sul corpo. A dare l'allarme sarebbe stato un parente che era preoccupato perché non riusciva a mettersi in contatto con nessuno dei due.
    Peter Jackson dirigerà Let it Be, il documentario sui Beatles

    Peter Jackson dirigerà Let it Be, il documentario sui Beatles

    Jackson dirigerà un documentario basato su 55 ore di filmati mai realizzati finora dei Fab Four in studio, girati tra il 2 e il 31 gennaio 1969 .

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.