Pensioni, riscatto laurea: ipotesi sconto fino a 50 anni

Riscatto light laurea a chi conviene

Riscatto light laurea a chi conviene

Chi sceglierà di sostenere il costo, pari ad oltre 25.000 euro per la valorizzazione di cinque anni di studio, aumenterà soltanto la propria anzianità contributiva. Sebbene è possibile incrementare di 5 anni gli anni di contributi accreditati presso la Gestione di appartenenza, è pur vero che il reale vantaggio del riscatto non è tanto nella maturazione dei requisiti anagrafici per l'accesso alla pensione di vecchiaia, ma soltanto per le forme di anticipo. Un provvedimento fortemente voluto dalla Lega in ottica delle riforma delle pensioni che rappresenta un importante segnale di rottura rispetto al passato.

Nel calcolo del riscatto, si conteggiano gli anni di durata legale del corso di laurea, anche se per arrivare alla stessa vengono impiegati più anni (non valgono quindi gli anni fuori corso). Nel contributivo invece i versamenti aumentano certo il cosiddetto montante ma quando questo viene trasformato in rendita chi lascia il lavoro ad un'età minore - grazie al riscatto - subisce una penalizzazione.

È la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro ad aver effettuato il calcolo di quanto costa il riscatto della laurea agevolato per gli under 45, e sicuramente conviene fare domanda a chi intende valorizzare gli anni di studio ai fini pensionistici. In particolare il riscatto costerà per tutti una quota fissa di 5.241,30 euro per ogni anno di studio, con un risparmio di piu del 50%. E il riscatto può essere anche rateizzato.

Non sono chiare, poi, le regole sulla rateizzazione: il testo del decreto circolante ad oggi parla di un massimo di 60 rate, ciascuna di importo non inferiore a 30 euro. Quindi viene applicata l'aliquota previdenziale al minimo imponibile previsto dalla gestione INPS artigiani e commercianti, che è pari a 15.710 euro nel 2018 invece di quella della retribuzione degli ultimi 12 mesi. Il riscatto della laurea light deve ancora essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale e deve affrontare l'esame delle Camere, per cui potrebbe essere modificato.

Riscatto degli anni di laurea? Più favoriti chi ha reddito alto. Infine con il nuovo decreto si prevede un'agevolazione per coloro che non hanno ancora compiuto i 45 anni e che devono riscattare periodi successivi al 31 dicembre 1995. Lavoratori maschi, statali e soggetti che lavorano nelle aree industrializzate del Nord della penisola sono l'identikit del potenziale destinatario di questa uscita anticipata proprio perché con maggiore facilità hanno avuto la "fortuna" di occupazione stabile e continua. Anche in questo caso, per l'assegno di pre-pensionamento che tramite i fondi di solidarietà bilaterali potrebbero consentire l'uscita anche 3 anni prima dei 62 previsti da quota 100 sembra appannaggio delle grandi aziende del Nord Italia e dei loro dipendenti.

La considerazione di cui sopra è pressoché simile anche per i lavoratori meno giovani, e anche per chi ha dai 40 anni in poi è difficile ipotizzare quali saranno le misure in materia di pensione anticipata per i prossimi anni.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.