Lega in piazza coi Sì Tav: il nord chiede il referendum

Tav, presentata la costi-benefici: giudizio negativo. Chiamparino: nessuna ragione per rinviare...

Tav, presentata la costi-benefici: giudizio negativo. Chiamparino: nessuna ragione per rinviare...

Madamin: "La piazza di Torino è già un referendum". Se queste due politiche non si integravano non c'era questo -90%.

La task force incaricata di effettuare un'analisi costi-benefici sulla Tav Torino-Lione, ha concluso le sue osservazioni preliminari e ha consegnato una bozza del rapporto alla Struttura tecnica di missione del ministero delle Infrastrutture e Trasporti (Mit), che starebbe analizzando il documento. Una parte, alla conclusione del flash mob, ha intonato una canzone dei Queen, "We will rock you". A un pupazzo di Winnie the Pooh "disposto a rinunciare al miele per avere la Tav". Non nascondo che mi ha fatto arrabbiare quando ha detto: 'ho depositato la relazione'. Non solo con la presenza di sindaci e amministratori giunti da Veneto, Lombardia e Liguria. Le contraddizioni, le confusioni e le incertezze di questo governo sembrano destinate a crescere, anche perché la Lega è favorevole alla Gronda, a cominciare dal viceministro alle infrastrutture Edoardo Rixi, ligure e uno dei luogotenenti di Matteo Salvini. E ancora Forza Italia, dirigenti e consiglieri capitanati dalle due capogruppo Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini, i rappresentanti del mondo produttivo e del lavoro, dalle associazioni imprenditoriali ai sindacati.

Di Maio: "Lega in piazza non mi scandalizza". "La Tav va fatta. Bene, noi, come Governo, dobbiamo stare attenti ai numeri perché poi quell'opera dovrebbero pagarla in 60 milioni, Lampedusa compresa". Quando entra in scena la politica, le parole diventano importanti. Non è previsto un palco, nè sono in programma discorsi ufficiali. Siamo stati scelti dai cittadini e assumiamoci le nostre responsabilità.

Come noto l'argomento divide il Governo giallo-verde, con la Lega dichiaratamente a favore dell'opera, che viene invece messa in discussione dal Movimento 5 Stelle. Chiamparino è stato il primo a mettere in risalto la contraddizione. "Non può scendere in piazza a Torino e fare melina a Roma, la sua partecipazione alla manifestazione apparirebbe solo come un banale sotterfugio per non perdere consensi". "Noi però abbiamo chiesto che non ci siano bandiere di partito, perché la Torino-Lione è un'opera di tutti".

La piazza serve anche a questo, a stringere certi nodi. Frizioni e ruggini anche per quel che riguarda la questione 'trivelle': "È un errore bloccare le autorizzazioni per le trivelle - ha dichiarato il sottosegretario leghista all'Ambiente Vannia Gava - e non posso approvare un'impostazione tutta volta a dire 'no' come quella che sta alla base dell'emendamento dei M5S sulle trivelle". Del Pd c'è il candidato alla segreteria Maurizio Martina, ci sono esponenti dei Moderati e delle liste civiche che compongono la maggioranza di centrosinistra in Regione Piemonte.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.