Uomini e Donne, Andrea Dal Corso soffre della sindrome di Raynaud

Sara Affi Fella è disperata e lancia un messaggio a Maria De Filippi: «Sono diventata anoressica»

Sara Affi Fella è disperata e lancia un messaggio a Maria De Filippi: «Sono diventata anoressica»

Purtroppo però ecco arrivare una doccia gelata per la donna perchè è poi intervenuta l'opinionista Tina Cipollari, la quale, con il sorriso sulle labbra, ha dichiarato che tutto ciò è stato uno scherzo. Quando è scoppiato lo scandalo sono stata male. Metto la faccia e chiedo scusa.

Moltissimi colpi di scena nell'ultima registrazione del trono over di Uomini e donne, dove, secondo le anticipazioni fornite da 'il Vicolo delle news' Armando è tornato nello studio di Maria De Filippi facendo mea culpa e chiedendo scusa per aver preso in giro la redazione e la stessa conduttrice, raccontando tutta la verità sul suo reale rapporto con Noel. Se le si domanda se fosse innamorata di Nicola Panico, che ritiene complice quanto lei nell'intera vicenda, quando era tronista risponde: "Durante il trono, in silenzio, sono stata male fisicamente".

Più volte ho detto a Nicola che volevo lasciare, lui mi diceva: "Continua perché è un'opportunità".

Andrea Dal Corso ha svelato di soffrirne da diversi anni, spiegando di aver cercato in tutti i modi di contrastare i dolorosi sintomi della sindrome di Raynaud, ma di non esserci mai riuscito. Il cavaliere Michele, durante il confronto con la dama Luisa, ha rivelato di avere ancora il sogno di diventare padre.

Insomma, la tronista ed influencer fa mea culpa. "Non cerco di nuovo fama e popolarità, ma voglio andare a prendermi un caffè senza gli sguardi d'odio della gente" ha confessato Sara. Mi sono fatta schifo, non volevo più essere Sara. "Abbiate pietà. C'è stato un momento in cui non volevo essere più Sara, ho odiato me stessa, mi sono fatta schifo".

"Forse ho Semplicemente lasciato fluire - ha concluso - senza continuare a preoccuparmi troppo delle eventuali conseguenze della malattia, ho alzato i livelli di positività e il mio corpo ha giovato di tutto questo".

Come dire, "avrò sbagliato ma certamente non posso pagare a vita per aver violato le regole di una trasmissione tv". Dopo numerosi profili fake sbocciati come funghi negli scorsi mesi, stavolta la pagina "saraaffifella20" è quella vera, come confermato anche da Gabriele Parpiglia (il giornalista che l'ha intervistata).

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.