L'euro compie 20 anni - Giornale di Sicilia

20 anni euro Sicilia Economia

20 anni euro Sicilia Economia

Il 1° gennaio, saranno 20 anni dall'entrata in vigore dell'Euro, quale valuta di riferimento del continente europeo negli scambi bancari e internazionali.

Il 1 gennaio 1999, esattamente 20 anni fa, undici paesi dell'Unione Europea cominciarono ad avere una moneta comune, l'euro, e diedero inizio a una politica monetaria condivisa, sotto il controllo della Banca Centrale Europea.

Vent'anni dopo, l'euro è la moneta di 19 paesi e 340 milioni di europei, ed è utilizzata da 175 milioni di persone fuori dalla zona euro. Sui 15 Paesi che nel 1999 facevano parte dell'euro, 11 decisero di aderire all'unione monetaria. È la seconda valuta internazionale più importante, e la seconda valuta più usata al mondo: sono circa 60 i paesi che la utilizzano o legano la propria valuta all'euro. Sulla base delle prospettive evocate nella Relazione dei 5 Presidenti del giugno 2015 e dei Documenti di riflessione sull'approfondimento dell'Unione economica e monetaria e sul futuro delle finanze dell'Ue della primavera 2017, la Commissione europea ha delineato una tabella di marcia per l'approfondimento dell'Unione economica e monetaria.

JUNCKER - "L'euro è diventato un simbolo di unità, sovranità e stabilità". "Essendo uno dei pochi firmatari del trattato di Maastricht ancora attivo in politica, ricordo i negoziati sofferti e intensi sull'avvio dell'Unione economica e monetaria". Secondo Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo "la creazione dell'euro 20 anni fa, insieme alla liberazione dell'Europa centrale e orientale e alla riunificazione della Germania, ha rappresentato un momento di svolta nella storia europea".

Nel frattempo, osserva Draghi, "la Bce ha svolto con successo il proprio compito più importante, ovvero mantenere la stabilità dei prezzi. Ma stiamo anche contribuendo al benessere dei cittadini della zona euro mettendo a punto banconote innovative e sicure, promuovendo i sistemi di pagamento sicuri, vigilando sulle banche per assicurare che siano resilienti e sorvegliando la stabilità finanziaria nella zona euro".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.