Bollette del gas in aumento. Stabili gli altri beni

Bollette 2019: per il gas prezzi in aumento del 2,3%. Stabile la luce

Bollette 2019: per il gas prezzi in aumento del 2,3%. Stabile la luce

Nel primo trimestre 2019 - fa sapere l'Arera - si registrerà un leggero calo del costo per l'energia elettrica per la famiglia in mercato tutelato, con una variazione della spesa complessiva del -0.08% rispetto al trimestre precedente.

Leggera riduzione dall1 gennaio (-0,08%). Dal primo gennaio si registrera' infatti un aumento della bolletta per il gas del 2,3% mentre per quella della luce si registrera' un calo dello 0,08%. Risparmieremo così ben 50 centesimi su ogni bolletta, e pensare che c'era chi si disperava per l'aumento del costo della vita! Secondo l'Arera, l'autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, con l'arrivo del nuovo anno il gas subirà un incremento del 2,3%.

Nonostante la buona volontà dell'Authority di procrastinare le operazioni di recupero del mancato gettito percepito, nel 2019 l'aumento sarà inevitabile e cospicuo: per Federconsumatori si arriverà ad un incremento di spesa, per famiglia, di 560,2 euro (tra il 1 aprile 2018 e il 31 marzo 2019) per la sola energia elettrica, e di 1.150 euro annui per il gas.

Sempre dal primo gennaio il costo sarà di 84,95 centesimi di euro per metro cubo, tasse incluse.

Inoltre, per le utenze e forniture localizzate nelle "zone rosse" (terremoto Centro Italia) è stato previsto che la sospensione dei pagamenti delle fatture sia prolungata sino al 31 dicembre 2020 in maniera automatica, a prescindere dalla dichiarazione di inagibilità dell'immobile in cui si trova l'utenza o la fornitura colpita.

Al di là degli aumenti e delle diminuzioni, il vero problema comunque è la scarsa equità del meccanismo degli oneri di sistema, che rappresentano delle vere e proprie tasse occulte: gli utenti continuano infatti a sostenere i costi per gli incentivi alle fonti energetiche rinnovabili, alle agevolazioni dirette alle imprese energivore, per lo smantellamento delle centrali nucleari e per le tariffe speciali a favore delle ferrovie.

Per lo stesso periodo, invece, il gas porterà una spesa di 1150 euro, con un aumento del 10% rispetto al periodo Aprile 2017-Marzo 2018.

Per il gas naturale all'aumento della spesa per la materia prima (+0,9% sulla spesa della famiglia tipo), legato alle quotazioni attese nei mercati all'ingrosso nel prossimo trimestre, si affiancano un aumento degli oneri generali (+1%) e un leggero adeguamento delle tariffe di trasporto distribuzione e misura (+0,4%), che tiene conto anche dell'aggiornamento infraperiodo della remunerazione del capitale investito per i servizi infrastrutturali (aggiornamento dei parametri Wacc), gia' deliberato dall'Autorita' a inizio dicembre. In pratica si tratta di un aumento di circa 25 euro l'anno.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.