Pensionati ferraresi in piazza contro la legge di bilancio

Pensionati sardi contro la manovra del Governo:

Pensionati sardi contro la manovra del Governo: "Vogliono fare cassa coi nostri contributi"

"Ora diciamo basta". A fianco dei pensionati il movimento Per Siena.

In tre anni la manovra finanziaria sottrae 2 miliardi e mezzo dalle tasche dei pensionati, compiendo un vero e proprio furto, in particolare sulle pensioni medio basse.

"Se non ci sarà una ripresa della trattativa con il Governo siamo pronti ad altre iniziative di mobilitazione" conclude Dabove.

La manifestazione inizierà alle 10,30 in piazza del Nettuno e si concluderà con un presidio davanti alla Prefettura di Bologna in piazza Roosevelt; al prefetto Patrizia Impresa verrà consegnata una missiva indirizzata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Ai Prefetti la richiesta è di riferire le loro istanze al Governo. Doveroso, quindi, segnalare che le proteste di Forza Italia e Pd non sono per nulla credibili, visto che hanno già bloccato la rivalutazione delle pensioni in passato e criticano la manovra, facendo a gara a chi promette meno tasse ai ricchi. Si tratta di una delle proposte della manovra di bilancio e sulla quale, però, il Governo ha annunciato un possibile passo indietro. I sindacati infatti, sono in piazza "anche contro la decisione di far passare l'attuale Ires che è al 12% per gli enti sociali non commerciali, al 24%".

Se questo dietrofront non avverrà, "porterà ad una vera e propria patrimoniale sulla solidarietà, che impatterà inevitabilmente sulla parte più fragile e debole della popolazione", scrivono in una nota i sindacalisti Maurizio Lunghi, segretario generale Cgil Bologna, Danilo Francesconi, segretario generale Cisl Bologna e Giuliano Zignani, segretario generale Uil Emilia Romagna.

"Continua la vessazione nei confronti dei pensionati". Un provvedimento "che porterebbe alla riduzione del principio di solidarietà che dovrebbe essere patrimonio di tutti e per cui il sindacato non finirà mai di lottare".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.