IPad Pro difettoso, ecco come la pensa Apple

Chiudi
   Apri

Chiudi Apri

Proprio al famoso sito Apple ha confermato e riconosciuto il difetto, sottolineando però come non si tratti in realtà di un vero e proprio problema: la curvatura subita da alcuni iPad Pro 2018 "non andrebbe a peggiorare o a modificare in senso negativo le prestazioni del tablet", ha dichiarato l'azienda di Cupertino.

Anche questa volta alcuni consumatori stanno facendo i conti con un'anomalia fisica che però interessa i dispositivi dedicati all'utenza business.

Che i nuovi iPad Pro siano poco resistenti alla flessione lo avevamo già scoperto, ma addirittura essere spediti con una leggera flessione dello chassis forse è un po' troppo. Eppure da allora le segnalazioni sulle nuove tavolette non si sono arrestate, anzi hanno iniziato a provenire da clienti che si sono trovati con il profilo della tavoletta leggermente incurvato fin dall'apertura della confezione. Il tablet dovrebbe sostituire l'attuale iPad da 9.7 pollici.

Ovviamente il problema della mancata sostituzione si presenta dopo i primi 14 giorni dall'acquisto.

In seguito ad un raffreddamento di plastiche e metalli, a detta dell'azienda, è normale una minima torsione del corpo del dispositivo. In quanto tale, sarebbe perfettamente normale e non si tratterebbe dunque di un difetto: la robustezza del dispositivo non ne è compromessa e il tasso di restituzione del dispositivo non si è finora rivelato superiore a quello degli altri gadget del gruppo.

Certo, visto l'elevato costo di partenza di iPad Pro 2018, disponibile in due modelli da 11 e 12,9 pollici, l'amara scoperta di questo difetto risulta quasi una beffa ai danni degli utenti acquirenti.

Il rapporto di Apple con i gadget mobile piegabili ha una lunga tradizione che risale a iPhone 6, uno smartphone capace di sviluppare parabole innaturali e storture nello chassis semplicemente restando in tasca.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.