Tragedia in discoteca Ancona, sei i morti VIDEO

Panico al concerto rap I nomi delle vittime

Panico al concerto rap I nomi delle vittime

Come succede in questi casi in cui si scatena il panico, chi è rimasto all'interno della discoteca non ha subito danni gravi. Sono morte 6 persone, 5 fra i 14 e i 16 anni e una di 39, e oltre 100 persone sono rimaste ferite.

Il rispetto delle norme sulla sicurezza nella discoteca, ha riferito ancora il questore Capocasa, è "in fase d'accertamento da parte dei vigili del fuoco, dei carabinieri e della polizia".

Dalla Prefettura il presidente del consiglio si è spostato agli Ospedali Riuniti di Ancona, dove ha voluto verificare di persona le condizioni dei ragazzi in codice rosso che al momento sono otto, dei quali sette in Rianimazione e uno in Osservazione. "E' presto per stabilire cause e responsabilità'", ha dichiarato il comandante provinciale dei carabinieri, Cristian Carrozza. I parapetti, messi a protezione della passerella che dalla porta permette di attraversare un piccolo fossato e di raggiungere l'esterno, avrebbero ceduto sotto il peso della massa di persone che stavano scappando dal locale. Il panico è stato provocato secondo le testimonianze di molti giovani, dall'uso di uno spray urticante. Immediatamente dopo, secondo i testimoni, nel locale non si sarebbe più riuscito a respirare e tutti sono scappati via, dirigendosi verso le uscite di sicurezza. E' il drammatico bilancio della tragedia avvenuta la scorsa notte nella discoteca "Lanterna azzurra" di Corinaldo, in località Madonna del Piano, in provincia di Ancona.

"Seguo con grande apprensione - aggiunge Conte - anche l'evoluzione delle condizioni di salute, alcune molto critiche, delle tante persone ricoverate nelle strutture sanitarie e sto per recarmi sul posto, per verificare di persona quello che è accaduto. Con i numeri non ci siamo". Le folle si comportano come pecore quando non sanno dove andare e, in situazioni di confusione, i gruppi umani tendono a seguire le persone davanti a loro, in particolare se sembrano sapere dove andare. I primi ragazzi sono così finiti nel fossato, un metro sotto il ponticello, e sono stati schiacciati da tutti gli altri. Una strage di adolescenti ma ha perso la vita anche una mamma. In matematica, un gregge e' un esempio di sistema auto-organizzante - aggiungono - un gruppo composto da un numero elevato di 'agenti' che seguono regole semplici e in cui le dinamiche individuali sono influenzate da quelle degli agenti piu' prossimi. Si tratta di due ragazze cinque ragazzi, con traumi cranici e toracici.

"Le indagini sono in corso". Sono le giovani vittime della tragedia di questa notte.

Con vicinanza e cordoglio per i familiari e amici delle vittime.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.