È morto Gigi Radice, l'allenatore che ha guidato il Torino allo scudetto

Gigi Radice gli

Gigi Radice gli"occhi di ghiaccio del suo calcio all'olandese. D'Italia

Radice importò in Italia il concetto di 'calcio totale', reso famoso dall'Ajax e dall'Olanda di Cruijff, stravolgendo il calcio italiano ancora legato al concetto di 'catenaccio' e ottenendo grandi risultati con il Torino.

Da parte della proprietà e della redazione di Zerocinquantuno le più sentite condoglianze e un forte abbraccio ai familiari del mitico Gigi. Pulici, intervistato dal sito Toro.it, ha detto di avere avuto con il tecnico lombardo "un rapporto bellissimo che è durato tanti anni".

Vinse da allenatore lo storico scudetto con il Torino nel 1975. In tutto, in rossonero, Gigi Radice ha vinto tre scudetti, sebbene non fosse un titolare inamovibile della squadra.

E' morto all'età di 83 anni Gigi Radice, storico allenatore del Toro e del Milan. "Dispiace perché purtroppo se ne è andato soffrendo un po". Una notizia triste che ha colpito profondamente anche Evaristo Beccalossi, il quale ha voluto unirsi al cordoglio con un messaggio pubblicato sul proprio profilo Instagram: "Ciao GIGI, siamo stati insieme solo un anno all'Inter ma è bastato per stimarti e apprezzarti come allenatore e uomo". Nei campionati successivi raggiunse in granata il 2°, 3°, 5° posto. Nell'incidente Barison perse la vita, mentre Radice fu ricoverato in condizioni disperate all'ospedale di Imperia.

Di segno molto diverso la sua seconda stagione bolognese in era Corioni: Radice subentrò a ottobre a Franco Scoglio (che arrivò dopo il passaggio estivo di Maifredi alla Juventus), con il Bologna a due soli punti in sei partite. Assunto da Cecchi Gori dopo l'esonero di Sebastião Lazaroni, portò i viola alla salvezza.

Successivamente tornò a Cagliari nel 1993-94, per il torneo 1995-96 fu al Genoa. Dopo varie panchine tra la serie C e la serie B, l'allenatore esordisce in serie A con la Fiorentina, nella stagione 1973-1974. "Sì, ma abbiamo pareggiato".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.