Gloria Trevisan, morta della Greenfell Tower: l'ultima telefonata alla madre

La Grenfell Tower di Londra

La Grenfell Tower di Londra

Per la ragazza, inoltre, era impossibile respirare; le ultime parole di Gloria Trevisan sono state di addio alla madre, alla quale ha ribadito i sentimenti che provava per la sua famiglia, prima di agganciare per non farle sentire le ultime urla disperate.

A distanza di più di un anno dal tragico incendio che avvolse la Grenfell Tower di Londra nel giugno 2017, la mamma di Gloria Trevisan, una delle settantadue vittime della strage, ha parlato dell'ultima telefonata della figlia.

La giovane architetta e il fidanzato 27enne Marco Gottardi si erano trasferiti a Londra a marzo di quell'anno in cerca di fortuna. "Ha detto solo che voleva svenire e che non avrebbe sentito niente, e ancora 'Ora voglio solo stare con Marco'". "Gloria mi ha detto "mi voglio buttare dalla finestra, credimi c'è il fuoco, qui, ovunque, stiamo solo aspettando di morire".

La mamma della giovane italiana, il 3 dicembre durante una delle udienze nell'ambito dell'inchiesta sul rogo, ha raccontato l'ultima telefonata con la figlia, avvenuta proprio mentre divampavano le fiamme alle 3,45 del mattino e durata 22 minuti. Oggi Emanuela Disaro e suo marito Loris Trevisan si ritrovano a dover rivivere quei drammatici momenti di fronte alle autorità inglesi che stanno indagando sul caso: la coppia, infatti, è stata chiamata a testimoniare su quanto accaduto alla figlia, fornendo alla polizia il racconto dell'ultima telefonata di Gloria. "Non voleva che la sentissi soffrire, - conclude Emanuela - quindi mi ha pregato di essere forte e ha messo giù il telefono". Così Gloria Trevisan, 26 anni, ha detto "ciao" alla vita insieme al fidanzato Marco Gottardi. Fino alla accettazione della realtà, e alla consapevolezza che i soccorsi non sarebbero riusciti a raggiungere i piani più alti del grattacielo. Poi mi ha detto di nuovo che le spiaceva per noi ma che doveva chiudere, perché non voleva che la sentissi urlare. Ho avuto tutta la mia vita davanti a me.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.