Conte, non lavoro a deficit sotto il 2%

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini durante l’audizione al Comitato Schengen

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini durante l’audizione al Comitato Schengen

Sullo stesso passo Goldman Sachs, che nel suo report ha precisato come - con la crisi di bilancio che rimane "irrisolta" - ci si aspetti che l'economia italiana 'flirterà' con la recessione all'inizio del 2020.

Ma Salvini tira dritto: "Quota 100 resta?" Come quello che introduce una detrazione di 1.000 euro per i cani guida. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nega l'ipotesi di un possibile calo del rapporto deficit pil sotto la soglia psicologica del 2%.

Per quanto concerne le prossime mosse, in assenza di novità nel negoziato con l'Italia, ci si aspetta che la Commissione lanci la procedura nella riunione del 19 dicembre.

"Non sto lavorando a questo obiettivo". L'Ecofin (composta dai ministri dell'economia e finanze dei paesi membri) non solo confermava le affermazioni della Commissione sulla deviazione troppo ampia dei conti italiani, ma aggiungeva una dura critica alla riforma delle pensioni, perché da sola mette i conti a rischio sostenibilità nel medio-lungo periodo. E il mandato a negoziare sarebbe stato attribuito ufficialmente dai vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini al premier.

Lo "stop alla legge Fornero", non a caso, è stato inserito anche nel contratto di governo stipulato tra Lega ed M5s che sul fronte previdenziale, oltre alla Quota 100, prevede la proroga del regime sperimentale di Opzione donna per la pensione anticipata [VIDEO]delle lavoratrici e la Quota 41 per i lavoratori precoci che hanno cominciato a lavorare in giovanissima età e oggi, nonostante 41 anni di anzianità contributiva, non riescono ad accedere al trattamento previdenziale con i requisiti richiesti dalla normativa attuale.

"Sulla manovra nel volgere di qualche giorno avremo un ulteriore passaggio con le istituzioni Ue e confido di pervenire ad una soluzione condivisa che ci possa evitare l'infrazione", ha spiegato Conte, annunciando che a breve ci sarà un nuovo confronto con la Commissione europea. A Conte spetta il compito di trovare la quadra per convincere Jean-Claude Juncker e la Commissione senza dover fare una completa marcia indietro, ma il premier ha bisogno ancora di un po' di tempo. In un modo o nell'altro.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.