Caso lavoro nero, Di Maio: "Oggi pubblico tutto"

Video della Boschi a padre di Di Maio: «Spero non viva quello che ha vissuto mia famiglia»

Video della Boschi a padre di Di Maio: «Spero non viva quello che ha vissuto mia famiglia»

L'altra sembrava una delle gemelline di Shining, con quella voce, che diceva 'non le auguro di passare quello che ho passato io'.

Tra i testimoni portati da Sposito c'è anche Salvatore Pizzo, ma l'istanza di Sposito viene respinta dal giudice del lavoro l'8 gennaio del 2016, quando da due anni è Luigi Di Maio il proprietario della società insieme alla sorella. Mentre Matteo Renzi ha voluto precisare: "Non ti attacco per tuo padre ma per quello che fai tu e per quello che hai scelto di fare tu".

Non si placano le polemiche che coinvolgono il ministro dello Sviluppo economico e vicepremier Luigi Di Maio. E arriva dopo la raffica di attacchi da parte di esponenti dell'opposizione, Pd in testa, che ha chiesto un chiarimento a Di Maio nelle aule del Parlamento. È lui, che si fa chiamare Mimmo e di recente si è trasferito al Nord, ad aver fatto causa all'azienda di Antonio Di Maio per i fatti che risalgono al periodo compreso tra 2008 e 2011: all'epoca gli venivano corrisposti 37 euro al giorno invece dei 75 pagati nel tempo pieno. "Ma il nero tendente al rosso diventa di un altro colore...".

Roma Un dipendente della Ardima Costruzioni - la ditta di Antonio Di Maio e Paolina Esposito - ha fatto causa per farsi riconoscere le ore lavorate "in nero".

Video della Boschi a padre di Di Maio: «Spero non viva quello che ha vissuto mia famiglia»

E ha ribadito: "A me del padre della Boschi o di Renzi non me ne frega".

"Dicono che Di Maio deve chiedere scusa?"

La deputata dem Lia Quartapelle ha incalzato via Twitter: "Di Maio ha nascosto la partecipazione nella società del padre solo dal curriculum vitae (non sarebbe la prima volta per il M5s) o ha anche violato la legge?" Sui terreni, scrive Repubblica, risulta anche un'ipoteca per una cartella di Equitalia per una somma di 172mila euro.

Nel corso della giornata il vicepremier torna a commentare l'inchiesta delle Iene, che ha rivelato come suo padre avrebbe fatto lavorare in nero per l'azienda di famiglia alcuni operai. Maria Elena Boschi, laterinese ex ministro delle Riforme del governo Renzi e sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo Gentiloni, ha pubblicato un video sul proprio profilo Facebook nel quale parla di una "campagna contro la sua famiglia" ordita dall'attuale vicepremier e "dai suoi amici". "A questo punto significa che quel terreno andrà all'asta".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.