Calcio, il presidente della Sampdoria Ferrero indagato: sequestrati 2,6 milioni

Sampdoria il presidente Ferrero indagato dalla Guardia di Finanza

Sampdoria il presidente Ferrero indagato dalla Guardia di Finanza

Questo il bilancio dell'operazione 'Fuorigioco' del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di finanza che ha dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, emesso dal gip del Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica.

In particolare sono state sequestrate disponibilità finanziarie riferibili agli indagati e un immobile residenziale di pregio via dei Renai a Firenze. Secondo quanto si apprende, il patron dei doriani e' coinvolto in una indagine del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria che riguarda anche altre persone.

Oggetto del sequestro anche la Samp, destinataria del provvedimento per un importo di oltre 200 mila euro. Tra i reati ipotizzati ci sono: appropriazione illecita, truffa, fatture false, autoriciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita.

Le indagini sono partite dall'analisi di una serie di transazioni finanziarie anomale da parte delle società del gruppo Ferrero. Contatti sono gia' stati avviati con la Procura di Roma, e al più presto saranno acquisiti gli atti dell'inchiesta a carico di Ferrero. Le investigazioni, inoltre, hanno consentito di individuare alcune ipotesi di distrazione dalle casse della società calcistica per un importo di circa 1,2 milioni di euro, parte del denaro incassato dalla cessione di Pedro Obiang al West Ham nell'estate del 2015, attraverso l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti emesse da un'altra società riconducibile al Ferrero, benché formalmente amministrata da altra persona.

Queste somme di denaro risultano poi in parte reimpiegate per sanare i debiti di altre aziende del gruppo e per finanziare altre due imprese, sempre riconducibili a Ferrero, per la produzione di un film. Simulando l'esistenza di rapporti di lavoro subordinato con 5 società del gruppo, si sono conclusi 5 distinti accordi transattivi, con percezione indebita pari a 500mila euro, ovvero 100mila per ciascuna delle società coinvolte.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.