Roma, Di Francesco: "Napoli più forte ma basta prendere schiaffi''"

Napoli-Roma, Mertens: “Avrei preferito partire dall’inizio, abbiamo perso punti importanti…”

Napoli-Roma, Mertens: “Avrei preferito partire dall’inizio, abbiamo perso punti importanti…”

"Pensando alla Champions, il Napoli meritava la vittoria, ha portato a casa un pari importante". Ho visto una squadra in grande forma, sotto tutti i punti di vista.

Cosa si aspetta dalla partita? Davanti abbiamo un avversario forte, tanti giocatori che si conoscono tra loro. "E' cambiato qualcosa nel loro modo di interpretare le gare, sono forti come lo scorso anno".

"Hanno maggiore ripetetitività in quello che facevano l'anno scorso". Cambia la posizione degli attaccanti, Insigne lo trovi ovunque, guardate il gol contro il PSG o contro il Liverpool.

A che punto sono De Rossi e Kolarov? Le condizioni di Florenzi? Le partite sono tante, ma sempre meno. Non si può pensare di giocare solamente le partite per trovare la condizione. Per De Rossi vedremo oggi le sue condizioni. Altro stop per Javier Pastore, che si aggiunge alla lista di indisponibili formata da: Kluivert, Karsdorp e Perotti.

La scelta dei due centrali difensivi può dipendere dalla presenza di Mertens o Milik? "Devo chiamare Ancelotti per saperlo, sennò mi fa una sorpresa (ride, ndr)". Non posso fare la formazione in base agli avversari all'ultimo momento. "Valuterò in base alle condizioni dei miei calciatori". "Fa rabbia dover aspettare di prendere due schiaffi per avere risposte". "Siamo già caduti e le chance di altri passi falsi diminuiscono". Più si fanno capitomboli, più c'è il rischio di non rientrare in Champions League. Dobbiamo essere bravi a non sbagliare.

Per venire fuori da Napoli con un risultato importante ci vuole una grande partita. Le cose si vanno ad equilibrare, si gioca 11 contro 11. Anche l'anno scorso ci era superiore, ma abbiamo fatto la semifinale di Champions League. Mi piacerebbe rispondere più avanti, quando ci sarà una crescita della struttura di squadra. "Trasmette più sicurezza e continuità di risultati, insieme all'Inter".

Ancelotti ha una grande carriera alle spalle. Si è stabilizzata anche nel modo di interpretare le situazioni tattiche mentre noi è da un po' che abbiamo cambiato modulo e stiamo cercando soluzioni e interpreti migliori per poter fare questo tipo di gioco.

"Quando guardo gli allenatori, spesso non ho la fortuna di poterli andare a vedere allenare". È molto più importante. "Dal punto di vista tecnico e tattico possiamo avere punti di vista differenti, ma dal punto di vista della gestione mi piace moltissimo e mi incuriosisce". "Per questo chiedo spesso a chi posso chiedere".

Il Napoli è superiore alla Roma? In poco tempo la Roma può recuperare il distacco? "Dobbiamo crederci, abbiamo una partita importante che ci permetterà di farlo". La società ha preso calciatori come: Verdi, Fabian Ruiz, Meret, Malcuit. Dobbiamo assolutamente crescere per competere. "Noi abbiamo giocato un'ottima gara come abnegazione, ci siamo ritrovati dopo la partita con la Spal". Capace di fare belle prestazioni e di perdere la testa in 10', com'è accaduto in questo campionato.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.