Attenzione, questo finesettimana ritorna l'ora solare - venerdì 26 ottobre 2018

Torna l'ora solare tra sabato e domenica lancette indietro di un'ora

Torna l'ora solare tra sabato e domenica lancette indietro di un'ora

Dopo sette mesi ormai ci siamo: nella notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre dovremo spostare le lancette degli orologi un'ora indietro per il consueto passaggio passaggio dall'ora legale all'ora solare.

L'ora solare è detta anche ora civile convenzionale e rimarrà in vigore fino al 31 marzo 2019.

Grazie però proprio a quell'ora quotidiana di luce in più che ha portato a posticipare l'uso della luce artificiale, l'Italia - secondo le stime di Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale - ha risparmiato complessivamente 554 milioni di kilowattora (quanto il consumo medio annuo di elettricità di circa 205 mila famiglie), un valore corrispondente a minori emissioni di CO2 in atmosfera per 290 mila tonnellate.

Nel Nord America, l'ora legale è presente in tutti i Paesi, fatta eccezione per Hawaii, Isole Vergini, Guam, Isole Marianne Settentrionali, Porto Rico. Il maggiore risparmio energetico si registra ad aprile e ottobre. Ciò è dovuto al fatto che questi due mesi hanno giornate più "corte" in termini di luce naturale, rispetto ai mesi dell'intero periodo.

Lancette indietro di un'ora. Il 2018 potrebbe essere l'ultimo anno di adozione dell'ora legale nei paesi dell'Ue. "Bisogna cambiare sistema, lo vogliono i cittadini", ha dichiarato il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker. In effetti mai nella storia delle consultazioni pubbliche Ue erano stati ricevuti a Bruxelles così tanti contributi, 4,6 milioni dal 3 luglio al 16 agosto.

Nel 1996 l'Italia e gli altri paesi dell'Unione europea, insieme ad altre nazioni del Vecchio continente, si accordarono per adottare l'ora legale nello stesso periodo, che va dall'ultima domenica di marzo all'ultima domenica di ottobre. Potrebbe essere l'ultima volta.

"Ancora più rilevante il disturbo che colpisce i soggetti con insonnia della parte finale della notte, quelli che hanno già una alterazione del ritmo giorno-notte, ad esempio coloro che lavorano di notte e infine i bambini". Tuttavia la maggioranza degli storici ritiene che il primo ad aver teorizzato l'ora legale sia stato il biologo George Vernon Hudson che nel 1895, alla Royal Society della Nuova Zelanda, propose di spostare le lancette dell'orologio in avanti durante l'estate per usufruire di ore di luce in più.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.