Terremoto, altra scossa in Grecia. Cessato l'allerta Tsunami nel sud Italia

Il terremoto a largo della Grecia si fa sentire anche nel Salento

Il terremoto a largo della Grecia si fa sentire anche nel Salento

È stata diramata un'allerta tsunami, in seguito rientrata. La scossa è stata avvertita distintamente in tutto il Sud Italia. L'epicentro è stato localizzato a 38 chilometri dall'isola di Zante nel mar Ionio, a una profondità di 14 chilometri.

- Ore 02.25: In Italia le forze dell'ordine hanno ricevuto segnalazioni di gente allarmata da tutta la Sicilia (che dista circa 800 chilometri dalla zona dell'epicentro della zona del sisma greco) e in particolare dalle province di Messina, Siracusa, Ragusa e Enna. "Per le coste di Calabria, Basilicata, Puglia, Sicilia (Ionio) l'allerta è arancio: possibili variazioni del livello del mare inferiori a un metro". Per diverse ore la fornitura di energia elettrica è stata interrotta. Al momento non si registrano danni a cose o persone. "Siamo nel punto più sismico dell'intero Mediterraneo, la scossa ha generato l'onda di 10 centimetri in provincia di Crotone e se non ci saranno altri movimenti sismici significativi è scongiurato il rischio tsunami" spiega a Sky tg24 Gianluca Valensise dell'Ingv. Parte di una chiesa è crollata anche nella città di Pyrgos, sulla costa. La forte scossa, registrata intorno all'una nella notte, ha provocato scene di panico tra la popolazione, scesa in strada.

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata registrata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sulla costa occidentale del Peloponneso. Per oggi è stata disposta la chiusura delle scuole per permettere ai tecnici di fare una valutazione degli eventuali danni agli edifici.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.