L’Italia risponde all’Ue: la manovra non cambia

Manovra Conte ci presenteremo fra 3 settimane alla Commissione Ue

Manovra Conte ci presenteremo fra 3 settimane alla Commissione Ue

È stata resa nota la lettera con cui il ministro Tria presenta le sue contro argomentazioni alla commissione europea sul DPB (Documento Programmatico di Bilancio). "Un sostegno importante alla crescita economica è atteso dal rilancio degli investimenti, sia pubblici che privati che in capitale umano, e dalle riforme strutturali che il governo intende mettere in atto".

Secondo l'indagine, infatti, i cittadini italiani che vogliono abbandonare l'Unione sono solo il 22%, un anno e mezzo fa, il primo gennaio 2017, erano il 30%. Parlando di migranti, incalzato dai giornalisti in sala il premier ha detto: "Vi sfido a trovare un altro Paese in Europa che dal 2013 abbia ricevuto 688mila persone con accoglienza indiscriminata e poi mi dite cosa succede".

Manovra bocciata dalla Ue. E anche dare tre settimane a Roma per eventuali modifiche alla manovra suona come una beffa, visto che il governo ha ripetuto mille volte che non ci saranno modifiche, e quindi la procedura di infrazione è scontata.

Le istituzioni comunitarie europee hanno ufficialmente rigettato la manovra italiana: come si temeva, l'Unione europea ha chiesto una nuova bozza di Documento programmatico di bilancio al governo Conte, che dovrà consegnarla a Bruxelles entro le prossime tre settimane.

La bocciatura non giunge come una notizia inaspettata al governo italiano, tanto che la sera prima il vicepremier Salvini aveva detto che era "pressoché certo". Dovete considerare che non siamo giocatori d'azzardo che scommettono sul futuro dei propri figli alla roulette", afferma Conte, crescere "è la migliore strada per uscire dalla trappola del debito.

Perciò una valutazione attenta e preventiva di questi potenziali side effects, dovrebbe consigliare la comunicazione della notizia sulla decisione riguardante la Manovra del Governo Conte da parte della Commissione Europea subito dopo la chiusura delle borse. Per un uomo di sinistra è assurdo aumentare l'indebitamento, perché quando ci si indebita non si hanno i soldi per le politiche educative, sociali e strutturali. Si tratta inoltre di equità generazionale: "che messaggio inviamo ai giovani, lasciandoli con un tale debito?", ha concluso Dombrovskis. "Speriamo - ha aggiunto - riesca a convincere il governo della necessità" che la manovra italiana sia "compatibile" con le regole Ue e "gli impegni comuni presi".

Il commissario europeo per gli affari economici Pierre Moscovici e il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis stanno tenendo una conferenza stampa a Strasburgo in questo momento. Linea sposata anche dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, che però a Porta a Porta fa capire di aver pronta qualche misura straordinaria in caso di nuove impennate dello spread. "Sarebbe più prudente lavorare per ottenere dei buoni risultati - aggiunge -".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.