Rossi, caso doping: nessuna squalifica per Pepito, solo una nota di biasimo

AP
					Giuseppe Rossi all’uscita dal Coni

AP Giuseppe Rossi all’uscita dal Coni

La Procura Antidoping aveva chiesto un anno di squalifica per il classe '87, attualmente svincolato, ma il Tribunale ha deciso di non squalificare il giocatore, chiudendo il tutto solo con una nota di biasimo. E' il breve messaggio, accompagnato da una foto con la maglia della Fiorentina, che Giuseppe Rossi ha affidato ad Instagram, per manifestare la propria gioia dopo aver evitato la squalifica in seguito alla positività ad una sostanza vietata.

L'ex attaccante del Genoa era stato accusato di aver assunto una sostanza dopante, dorzolamide, rinvenuta ai controlli nel post partita dello scorso Benevento-Genoa di maggio. Adesso voglio pensare solo al calcio e continuare a fare quello che amo più di ogni altra cosa! Il Tribunale ha agito con equità e giustizia, perché la sua è una colpa minima.

Graziato dal TNA, Rossi può ora ripartire alla ricerca di una nuova squadra, in Italia oppure all'estero: il mancino originario degli Stati Uniti, 31 anni compiuti a febbraio, è sceso in campo per l'ultima volta lo scorso 20 maggio in Genoa-Torino.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.