Quota 100 e minime più alte: le pensioni dopo il Def

La “festa” dopo l’approvazione della manovra

La “festa” dopo l’approvazione della manovra

E con la ipotetica quota 100 dovrò andare obbligatoriamente a 64 anni cioè con 46 anni di contributi? Tuttavia, un meccanismo di questo tipo porrebbe dei nodi sulle categorie di contribuenti, ovvero sui lavoratori che, negli ultimi anni, avevano beneficiato di vantaggi contributivi, uscendo da lavoro anticipatamente a 63 anni con l'Ape social. Con la Fornero quando avrò accesso alla pensione?

Memori di quanto accaduto con l'Ape, che ha ritardato di mesi, non credo che sarà possibile la presentazione della domanda di pensionamento con la quota 100 a gennaio 2019, ma che dire, siamo sempre nel campo nelle ipotesi e il nuovo governo potrebbe stupirci differenziandosi dal vecchio per quanto riguarda la velocità di attuazione delle norme. Quindi si potrebbe continuare ad andare in pensione indipendentemente dall'età avendo 42 anni e 10 mesi di contributi (41 e 3 mesi per le donne) anziché 43 anni e 3 mesi. Non si tratta, quindi, di una quota 100 ottenuta dalla somma di qualsiasi età anagrafica a qualsiasi contributo, ma occorre il rispetto dei paletti imposti.

Cecchin ha concluso la nostra videointervista ribadendo le misure che non dovranno mancare nella riforma delle pensioni che il Governo ha intenzione di attuare: si parte dalla separazione dell'assistenza dalla previdenza, così da far fronte agli impegni che il Governo ha preso in tema di reddito e pensione di cittadinanza (i quali "non possono essere affidati all'Inps"), per poi permettere a tutti coloro che hanno raggiunto 41 anni di contributi di andare in pensione e lasciare il posto di lavoro ai giovani.

Misure che "la piazza" si aspetta siano presenti già nella Legge di Bilancio. E nemmeno dei contributi necessari per la pensione anticipata a 42 anni e 10 mesi (41,10 per le donne).

Il superamento della legge Fornero e la riforma del sistema previdenziale è sicuramente uno dei punti chiave del Def.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.