Formula 1, Hamilton vince e vede il mondiale

Buona partenza di Vettel a Sochi

Buona partenza di Vettel a Sochi

Vettel ha pagato oltre mezzo secondo dal poleman Valtteri Bottas, e Raikkonen ha a sua volta tre decimi di ritardo dal compagno di squadra.

"È un buon terzo posto, ma non è il risultato che volevamo". E con distacchi non proprio leggeri. Nemmeno le novità aerodinamiche hanno funzionato. Se non altro le Ferrari al via non dovranno preoccuparsi, almeno per un po', delle Red Bull, che dopo la sostituzione del motore partiranno dal fondo della griglia. Verstappen e Ricciardo hanno preso parte solo alla Q1. A punti anche Magnussen (Haas), Ocon (Force India) e Perez (Force India). Settimo un ottimo LeClerc, vera sorpresa della terza sessione e in grado di poter tentare attacco al Q3. Al pit-stop siamo riusciti a stare davanti ad Hamilton ma lui staccava più forte di me e alla fine non c'è stato nulla da fare.

Settantesima vittoria in carriera, ottava stagionale e un titolo mondiale ormai in tasca (50 punti di vantaggio su Sebastian Vettel). "Non sembro emozionato ma dentro di me sono molto, molto felice", ha aggiunto.

Penso che tutti avessimo più o meno lo stesso passo, ho provato a fare del mio meglio per mettere pressione su Valtteri ma non riuscivo ad avvicinarmi abbastanza. "Dovremo partire bene e mantenere la prima posizione". Ho fatto un errore probabilmente nel primo giro perché avevo superato Hamilton, poi ho perso qualcosina in staccata e lui è passato all'interno. Abbiamo comunque fatto un buon lavoro fino ad adesso. Valtteri ha fatto un lavoro fantastico per tutto il weekend ed è stato un assoluto gentleman a farmi passare. Però sono contento: la macchina va bene. "Tutto si decide domani - ha dichiarato Vettel - ci aspetta una gara lunghissima. Non mi piace, ma sono cose che abbiamo visto in molte situazioni a questo punto del campionato".

Il mondiale per la Ferrari appare ormai sempre più lontano e anche se in gara la vettura di Maranello è rimasta in scia alle due Frecce d'Argento, era chiaro che non aveva quello spunto, la velocità e la potenza mostrata in altre corse. Avere due piloti che potranno essere classificati come prima e seconda guida, oggi e con questo livello, credo sia fondamentale per una squadra di F1. "Quali i possibili cambiamenti?" "Cosa cambiare nella macchina?"

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.