Manzi non perdona Fenati: "Ha provato ad ammazzarmi"

CorseMotoGP Romano Fenati il gesto da criminale a Misano

di Giuliano Belfiore- 9 settembre 2018

CorseMotoGP Romano Fenati il gesto da criminale a Misano di Giuliano Belfiore- 9 settembre 2018

Romano Fenati non dimenticherà facilmente la domenica di Misano. Durante la gara della Moto2 l'ascolano ha affiancato il rivale Stefano Manzi a oltre 200 chilometri orari e gli ha schiacciato con forza la leva del freno anteriore. L'ultima volta lo aveva fatto 500 metri prima, allora ho pensato: adesso faccio lo stesso, ti dimostro che posso essere 'cattivo' come te e magari finalmente capirai cosa significa.

Una manovra pericolosissima, costata a Romano Fenati la bandiera nera che lo ha giustamente estromesso dalla gara e altre due gare di squalifica, dove non potrà proprio scendere in pista. Per quanto riguarda il suo contratto come futuro pilota della MV Agusta in Moto2, mi opporrò in ogni modo per fermarlo. La mamma del pilota di Ascoli quindi non ha usato mezzi termini per condannare questa gogna mediatica annunciando pure azioni legali: "Da questa tempesta tireremo fuori qualcosa di buono". Il gesto di Romano Fenati non è compatibile con i valori sportivi del Forward Racing Team e di MV Agusta.

"Questa è stata la cosa peggiore e più triste che abbia mai visto in una gara motociclistica".

Anche l'ex mentore di Fenati, Valentino Rossi, ha commentato l'incidente: "È difficile vedere cosa ha fatto Fenati". Se fossi Dorna, lo escluderei completamente dal mondo delle corse. Raccoglieremo tristemente tutto e denunceremo alle autorità competenti tutti coloro che hanno ferito e minacciato. "Quello che so è che ho fatto una cavolata, ma sono stato giudicato troppo pesantemente". Si è sfiorata una tragedia - dichiara Copioli sempre all'Ansa - perché a quella velocità, in rettilineo, le conseguenze potevano essere drammatiche. Io ho sempre corso per vincere, per essere Romano Fenati. L'anno scorso sono stato uno dei pochissimi a non ricevere alcuna penalizzazione, non ho mai messo a repentaglio la vita di qualcun altro, anzi, ho sempre sostenuto che ci sono piloti pericolosi, in pista, per stile di guida. Ci auguriamo che situazioni del genere non accadano più e che Romano Fenati riceva una squalifica davvero seria. "Ora avrò tempo per riflettere e schiarirmi le idee".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.