Florence, l'uragano che sta terrorizzando gli americani

Florence l'uragano che spaventa gli Stati Uniti

Florence l'uragano che spaventa gli Stati Uniti

Piogge e venti stanno inoltre limitando l'utilizzo delle infrastrutture come strade e linee elettriche, complicando le attività dei soccorritori e delle squadre di emergenza.

Si chiama Florence l'incubo che tra poche ore si abbatterà sulla costa orientale degli Stati Uniti: un uragano forte come non se ne vedevano da 60 anni, al punto da costringere un milione di persone ad abbandonare le proprie case e a sperare di potervi ritornare. Diffuse alluvioni stanno interessando il territorio della North e South Carolina, sia dovute alle intense precipitazioni che all'invasione dell'acqua dell'oceano nell'entroterra, gonfiata e spinta dai venti del ciclone Florence. Il presidente Donald Trump, su Twitter, ha reso noto di essere stato informato dalle autorità governative e dall'agenzia federale per la gestione delle emergenze ed esorta gli abitanti a "stare attenti e mettersi al sicuro".

"Questa tempestà porterà distruzione", ha ribadito il governatore della North Carolina Roy Cooper: "Saranno avvertiti effetti catastrofici". "Non rischiate la vostra vita cercando di cavalcare un mostro" è stato il suo appello. Anche se nel suo avvicinamento alle coste americane Florence è stato declassato da categoria 4 a categoria 2 resta ancora estremamente pericoloso. In tanti hanno riempito anche sacchi di sabbia per impedire all'acqua di invadere le loro case.

Il timore è che prima di abbattersi sul continente la tempesta possa rafforzarsi ulteriormente. Florence per certi aspetti richiama molto l'uragano Harvey. Il centro della grande perturbazione è arrivato sulla terraferma a Wrighstville Beach, nel North Carolina, intorno alle 7 del mattino locali (le 13 in Italia) con raffiche di vento che hanno raggiunto i 150 chilometri orari.

Quando nella notte tra giovedì e venerdì toccherà terra, Florence rischia di provocare un disastro. I cittadini della costa atlantica sono ormai preparati a questo tipo di eventi.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.