Starbucks colonizza anche l’Italia, aperto il primo store a Milano

I prezzi di Sturbucks a Milano sono esagerati?

I prezzi di Sturbucks a Milano sono esagerati?

Per mesi sono stati studiati menù di caffè che arrivano fino al cuore del chicco e lo trasformano in ogni modo possibile, partendo dall'espresso - che nascerà solo da qualità di caffè iper selezionate che arrivano da piccoli produttori - per arrivare al Cold Brew estratto a freddo o al "nitro gelato affogato" creato dallo chef torinese Alberto Marchetti. L'assessore a verde, urbanistica e agricoltura del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran ha a sua volta commentato l'evento sul suo profilo Facebook cogliendolo come occasione per riscoprire le botteghe storiche milanesi dove prendere il caffè. Così il cerchio si chiude: oggi, 7 settembre, apre finalmente il Reserve Roastery. Sì ma a che prezzo? Da notare che, per il comparto bakery, Starbucks ha scelto le specialità di Princi. La lista dei caffè e dei cocktail prevede 115 bevande (manca il formato "Venti", il piu grande) ottenute con diversi metodi di torrefazione, di cui molte inedite, come il Piemontese o il Brera, ma anche il Nitro affogato, che combina caffè e un gelato creato in collaborazione con un artigiano torinese.

A presentare l'esposto è stato il Codacons, l'associazione che difende i diritti dei consumatori, e che ha deciso di condannare i prezzi del nuovo store milanese: "Un espresso 1,80 euro, 4,50 per un cappuccino". L'ultimo esempio? La tanto attesa apertura di Starbucks a Milano - inaugurato con una festa vip il 6 sera in Piazza Cordusio (qui la nostra visita in anteprima) - preceduta da mesi di paura all'idea che per le strade italiane potesse diffondersi l'abitudine di girare con il "bicchierone" (di caffè) in mano, con conseguente dimenticanza della "purezza del chicco di caffè" e della fragranza di un espresso. La versione più semplice, con crema di latte, costa 4 euro. Già dalle prime ore del mattino decine di persone si sono messe in coda per visitare lo store della più famosa caffetteria del mondo. E poi la Sant Teresita all'angolo tra corso Lodi e via Gamboloita, la torrefazione di via Padova dove oltre al caffè ci sono "le caramelle gommose migliori del mondo", quella in corso XXII Marzo "dal sapore un po' retrò", la Lomellina (sull'omonima via) e la Motta in via Cislaghi.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.