L’Europarlamento condanna Orban. Ora i leader decideranno sulle sanzioni all’Ungheria

AP
					Viktor Orban è riuscito a ottenere tre mandati consecutivi come premier l’ultimo vincendo le elezioni 8 aprile scorso

AP Viktor Orban è riuscito a ottenere tre mandati consecutivi come premier l’ultimo vincendo le elezioni 8 aprile scorso

A favore hanno votato 448 deputati, 197 si sono espressi contro, 48 si sono astenuti, per un totale di 693 votanti. Ora la palla passa al Consiglio Ue, formato dai capi di Stato e di governo, il quale potrebbe adottare una serie di provvedimenti fino ad arrivare addirittura alla sospensione del diritto di voto dell'Ungheria in sede comunitaria. Da qui l'attivazione dell'articolo 7 dei Trattati, il quale prevede la cosiddetta "opzione nucleare", vale a dire la possibilità di sospendere alcuni diritti ad un membro dell'Unione in caso di mancato rispetto dei suoi valori fondamentali. La maggioranza del Ppe ha votato a favore. "Questi valori sono comuni agli Stati membri in una società caratterizzata dal pluralismo, dalla non discriminazione, dalla tolleranza, dalla giustizia, dalla solidarietà e dalla parità tra donne e uomini". Tradotto: si apre la procedura contro Budapest per violazione delle norme sullo stato di diritto. Ma questo riguarda anche l'Italia perché Viktor Orban è amico del vicepremier Matteo Salvini, alleato del M5Stelle.

Alla sfida di Viktor Orbán all'Europa, Strasburgo ha risposto approvando la risoluzione dell'europarlamentare olandese dei Verdi Judith Sargentin che accusa l'Ungheria di violare i principi della democrazia. Il leader dei Popolari, Manfred Weber, ha dichiarato: "La mia famiglia politica deciderà stasera, ma voglio dire a tutti che se non ci sarà la disponibilità a risolvere i problemi da parte del governo ungherese, si farà scattare l'articolo 7". Sulla stessa linea Giorgia Meloni: "Io sto con Orbán e con il popolo ungherese, colpevoli di voler difendere i propri confini".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.