Carlos Corona su Instagram: subito 71mila followers

Carlos Maria il figlio di Corona su Instagram e scoppia l’inferno

Carlos Maria il figlio di Corona su Instagram e scoppia l’inferno

Così ecco che a fare pubblicità al profilo di Carlos Maria è suo padre, con un video che li ritrae entrambi a torso nudo e impegnati a convincere il popolo della Rete a seguire l'adolescente.

Ha solo sedici anni Corona Junior, eppure sembra aver ereditato la determinazione del padre: "Per comunicare le mie idee, per stare al passo con i tempi e soprattutto per comunicare ciò che penso e ciò che reputo che gli altri debbano sapere". Aperto ufficialmente il 3 settembre 2018, in appena 24 la pagina di Corona Jr ha collezionato 95mila follower e 39mila like sull'unica foto pubblicata.

Anzi, attacca in maniera dura Fabrizio Corona che, secondo la sua versione, avrebbe permesso al figlio di aprire l'account su Instagram.

Il giovane, petto nudo con scritta "I love dad", addominali in vista, sguardo penetrante ed espressione da duro, da uomo che non deve chiedere mai. "Proteggilo, ti prego non farlo", il messaggio di Nina. Le parole di Corona sono state accompagnate da un video in cui Carlos spiega le ragioni che l'hanno spinto ad iscriversi ad Instagram e i suoi progetti per il futuro. Tra chi sta con Nina Moric e chi sta con Fabrizio Corona. Ma oggi sono altro, oggi sono il sostitutivo dei manicomi, delle succursali dei nostri quartieri, dove spesso si sfoga rabbia e violenza psicologica. "È una sua scelta, ha 16 anni e ha il diritto di vivere la sua età", la risposta dell'ex re dei paparazzi. "Amore mio, perché? Mi piange il cuore". Lui, invece, segue soltanto due profili: quello del padre Fabrizio Corona e quello della madre Nina Moric che, tuttavia, non è d'accordo con la scelta. E ancora: "I social network dovrebbero permettere di entrare in contatto con gli altri, di condividere idee ed emozioni, cercare e trovare informazioni". Coi social network ci dovremmo divertire, costruire legami e amicizie, ricevere notizie dal mondo e potremmo usarli persino per studiare e lavorare. "Provare a tenere lontani i nostri figli, così come si tenevano lontani, anni fa, dalla strada, è un dovere di ogni genitore che voglia essere considerato tale". E ancora: "Non vedo tutta questa 'paura', i ragazzini hanno tutti il loro Instagram, per Carlos basta solo non si faccia influenzare troppo da suo padre, forse è questa la paura della mamma".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.