Ariana Grande, l'abbraccio e le scuse del vescovo

Aretha Franklin, migliaia in coda alla camera ardente a Detroit

Aretha Franklin, migliaia in coda alla camera ardente a Detroit

La giovane poi, è stata criticata anche per la scelta dell'outift, considerato non appropriato per la commemorazione.

"Mi scuso, sono stato troppo caloroso". Con le dita, il parroco si è avvicinato al seno della giovane popstar. "La cantante americana, uscita poche settimane fa con il suo nuovo album "Sweetener", infatti, si è esibita in una versione di "(You Make Me Feel Like) A Natural Woman", la canzone scritta da Carole King, Gerry Goffin e Jerry Wexler che fu registrata dalla cantante nel 1967 diventando un vero e proprio standard e uno dei maggiori successi della cantante. Non solo: Ellis ha chiesto scusa alla comunità ispanica per una battuta sul nome della Grande, che pensava - ha dichiarato - "fosse di un nuovo piatto nel menù di Taco Bell". Che cosa ha detto? Subito l'hashtag #RespectAriana è salito in tendenza, collocandosi alle prime posizioni tra i TT Italia. E ancora: "Ho visto il video e sono disgustata".

Un gesto decisamente poco gradevole soprattutto se si pensa che è avvenuto tutto durante il funerale di Aretha Franklin.

Gli Obama, che non hanno potuto partecipare perché si trovano a Washington per il funerale del senatore John McCain, hanno inviato una lettera, letta durante la cerimonia dal reverendo attivista Al Sharpton, che ha definito la defunta leggenda come "una donna di colore in un mondo di uomini bianchi".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.