Serie A, l'Inter stende il Bologna (0-3). In gol Nainggolan

Spalletti: “Risultati deludenti, dobbiamo cambiare personalità”

Spalletti: “Risultati deludenti, dobbiamo cambiare personalità”

Dopo il problema alla coscia destra di Icardi e l'indurimento ai flessori di Lautaro, l'infermeria di Spalletti si riempie a dismisura. Joao Mario e Borja Valero sono due risorse come è stato oggi per Gagliardini, abbiamo un reparto assolutamente completo ed il regista è difficile trovarlo in giro per il mondo. Infortunio per il belga, che ha avuto il grande merito di aver sbloccato la partita nella vittoria contro il Bologna.

Inter (3-4-2-1): Handanovic, D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Vrsaljko, Brozovic, Vecino, Asamoah, Nainggolan, Perisic, Icardi. Di fatto la prima ipotesi nel consegnare le maglie da titolari vede Mattiello e Dijks come esterni mentre al centro vedremo il terzetto composto da Poli, Pulgar e Dzemaili, con lo svizzero tenuto d'occhio dopo la brurtta prova messa in campo nel turno precedente del campionato. A disposizione: Santurro, Mbaye, De Maio, Calabresi, Nagy, Svanberg, Krejci, Destro, Okwonkwo, Orsolini. Da lì gara in discesa per i nerazzurri che vanno ancora in gol con Candreva e Perisic. Partenza difficile per Pippo Inzaghi che incassa un'altra sconfitta dopo quella della prima giornata contro la Spal e il pari col Frosinone. Poche di queste cose, poche ma buone.

Prima del match contro il Bologna, l'allarme rosso era risuonato dalle parti di Spalletti per l'attacco nerazzurro.

Nainggolan però su twitter ha minimizzato il contrattempo: "Problemi alla coscia?"

L'arbitro designato per la sfida, valida per il secondo anticipo della terza giornata di campionato, è Marco Di Bello della sezione di Brindisi.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.