Di Maio: "Concessione autostrade un regalo clamoroso"

Di Maio contro i Benetton

Di Maio contro i Benetton"Vergognosi

All'indomani della tragedia del ponte Morandi di Genova, proprio lo storico legame del fotografo con il marchio Benetton, principale azionista della società Atlantia, la holding cui fa capo Autostrade, gli aveva attirato critiche velenose, tanto da fargli dichiarare: "Cosa c'entro con Benetton e cosa c'entro con il ponte di Genova?" Oliviero Toscani infatti si era fatto notare per aver cercato di difendere la famiglia Benetton dalle accuse del ministro dello sviluppo economico, del lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maio.

E' stata un regalo clamoroso, così il il vicepremier Luigi Di Maio definisce la concessione di autostrade ai Benetton. E' invece polemica per la frase riservata all'altro vice premier Matteo Salvini: "Mio padre ha fotografato Mussolini a piazzale Loreto, chissà dove fotograferò io Salvini". Per questo è un Paese di incattiviti e carogne. E dalla Lega si fa sentire il sottosegretario alle infrastrutture Edoardo Rixi, conciliante dopo lo scontro tra Di Maio e il governatore ligure Giovanni Toti che insiste per tenere Autostrade nella ricostruzione: "Il governo ci sta mettendo faccia, impegno e fatti perché Genova abbia un'infrastruttura più sicura possibile". Una persona molto civile, saluta: "Ciao ciao".

In questo caso forse Oliviero Toscani è stato più cauto, dal momento che è meno esplicita l'accusa nei suoi confronti.

Il riferimento, specifica, è al ministro dell'Interno Matteo Salvini: "Ci tengo a ricordare che io sono stato uno dei primi a dire che Salvini sarebbe stato un disastro". Sono stato con lui due ore, gli ho fatto vedere anche l'ultimo lavoro che ho fatto per i Benetton, quello con i ragazzi nudi. "Lui mi ha querelato e sono ancora processo". "Ecco ho notato che non ha una grande cultura artistica...". C'era un quadro di Depero in ufficio e non sapeva neanche chi fosse. "È un ragazzo simpatico, ne avevo tanti compagni di scuola così al liceo: primi della classe, che poi non hanno fatto grandi carriere però", continua il fotografo. Io sono un testimone del mio tempo, fotografo tutto: dalle donne più belle alle merde più belle.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.