MotoGp, i piloti si ribellano: la decisione senza precedenti

Piloti MotoGP a Silverstone

Piloti MotoGP a Silverstone

Ancora un rinvio per il Gran Premio di Gran Bretagna di MotoGP.

Dopo il warm-up asciutto della mattina, è tornata la pioggia (anche se non esagerata) e ai piloti è bastato il giro di schieramento in griglia per capire che l'aquaplaning era troppo, rendendo pericolosissimo gareggiare in queste condizioni, come ha confermato anche il brutto infortunio subito da Rabat sabato.

L'appuntamento in diretta con la gara di Silverstone è alle ore 14.

Il Gran Premio di Gran Bretagna 2018 di MotoGp è stato cancellato. Sapevamo che l'asfalto non era perfetto, ce ne siamo accorti dalla gara di Formula 1, ma non conoscevamo le reazioni delle moto su questo asfalto, soprattutto sul bagnato. Il primo a cadere è stato Alex Rins che ha perso il controllo della Suzuki ed è rovinato a terra, rialzandosi prontamente per segnalare il pericolo agli altri che vengono da dietro. "Adesso l'asfalto ha una temperatura di circa 10 gradi, non è una condizione sicura per correre, la decisione unanime della safety commission ha deciso così, onestamente sono triste perché non si corre, ma penso anche a Rabat che si è fatto male". Non punto il dito contro nessuno, però non si fa così. Ottima Q2 per Zarco che chiude la prima fila a 0.284 dalla pole. Quarto il britannico Cal Crutchlow con la Honda del team Lcr davanti a quella ufficiale dello spagnolo Marc Marquez e alla Ducati Pramac diDanilo Petrucci. Così andò un anno fa: cosa succederà invece oggi?

Le previsioni meteo parlano di un miglioramento verso le 16:00 italiane, dunque è possibile che la gara sia disputata un'ora dopo, alle ore 17:00, ma al momento si tratta più di una speranza che di una reale possibilità.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.