F1: test Budapest, Russell il migliore

Test Hungaroring ecco le line up piloti dei team di F1 nella prima giornata di test

Test Hungaroring ecco le line up piloti dei team di F1 nella prima giornata di test

Seconda posizione per Marcus Ericsson con lo svedese che ha chiuso a due secondi e mezzo di ritardo dalla Ferrari di Giovinazzi. Entrambi i risultati sono stati ottenuti con la gomma rosa hyper soft, ecco perché acquistano più valore i passaggi in 1'15" centrati con le gialle soft dal ferrarista Kimi Raikkonen, che allo scadere si è migliorato in 1'15 " 649. L'italiano ha anche effettuato diversi stint interessanti con la mescola supersoft, provando tra le altre cose una nuova ala anteriore in vista dei prossimi appuntamenti di Spa e Monza. Da sottolineare che oggi Giovinazzi si è spostato al volante dell'Alfa-Sauber, portata al quarto posto in 1'17 " 558. Ottava posizione per Hulkenberg che ha completato soltanto 63 giri mentre in nona posizione, davanti a Gelael, ha chiuso Rowland con la Williams. "Per Kubica il miglior tempo fin qui è stato di 1'18" 451, completa il podio virtuale Lando Norris in 1'18" 768. Subito dietro il pilota pugliese troviamo Norris, su McLaren, distaccato di soli 318 millesimi, ma con pneumatici Medium e, addirittura, dopo soli 28 millesimi sul terzo gradino virtuale il driver Force India Latifi.

Ora, a bocce ferme, servono ulteriori conferme per capire che Antonio Giovinazzi merita una chance concreta di correre da titolare in F.1? Non era la prima volta per il giovane pilota di Martina Franca sulla rossa di Maranello che si sta giocando il mondiale con la Mercedes ma oggi Antonio si è superato, facendo registrare, su gomma Hypersoft il nuovo record, ufficioso, del toboga ungherese. L'obiettivo era di portare a termine il programma di giornata, peccato per la pioggia finale; ma mi sento soddisfatto.

Chiaramente Red Bull, Force India e Williams non hanno cercato la prestazione assoluta nella giornata odierna, ma hanno cercato di raccogliere il maggior numero di dati possibili per poi farli analizzare dai rispettivi tecnici ed ingegneri. Chi però non ci sarà sarà la Haas, che già qualche giorno fa aveva dichiarato che non avrebbe peso parte ai due giorni di test a Budapest per questioni economiche. Ieri poi al volante della Sauber, ha battuto di sei decimi il tempo segnato da Ericsson ventiquattro ore prima. Tra questi non possiamo non dare spazio al pilota italiano Antonio Giovinazzi, che oggi dovrebbe vestire i colori della Sauber Alfa Romeo. Per il pilotino di casa Mercedes solo 49 tornate percorse per un problema al cambio sulla W09 che ha costretto gli uomini della casa tedesca ad un lungo stop. Russel, dopo lo stop forzato di stamattina, ha ben figurato svolgendo i test aerodinamici per provare il nuovo alettone anteriore restando, comunque, ad oltre quattro secondi dal leader.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.