"Nobel" per la matematica, assegnato all’italiano Figalli

Ricordiamo che la medaglia Fields è un riconoscimento istituito nel 1936 ed è assegnato dall'Unione Matematica Internazionale. Figalli ha 34 anni e l'ambito premio gli è stato conferito a Rio de Janeiro quest'oggi, nel corso del Congresso Internazionale dei Matematici che da poche ore è cominciato nella città brasiliana e che andrà avanti fino al prossimo 9 agosto. "E'un grande stimolo per il futuro, che mi motiverà a continuare a lavorare nei miei settori di ricerca per cercare di produrre studi di altissimo livello".

Soddisfazione, emozione e soprattutto un grande debito di riconoscenza, da parte di Figalli, all'Italia e in particolare alla Scuola Normale di Pisa: "la medaglia Fields premia la continuità di un lavoro che si è protratto nel tempo a partire dall'anno della laurea a Pisa e del dottorato di ricerca tra Pisa e Lione". Qui, nel 2011, è stato anche nominato professore ordinario, poi nel 2016 si è trasferito al Politecnico di Zurigo.

Erano passati 44 anni da quando la medaglia Fields, considerata il Nobel per la Matematica, venne consegnata a un italiano, al professor Enrico Bombieri. Nato a Roma il 2 aprile 1984, ha studiato al liceo classico Vivona. Sono convinto che sia una personalità importante non solo per il nostro insegnamento e la nostra ricerca al Politecnico di Zurigo, ma anche per la Svizzera come piattaforma di ricerca.

"Conosco Alessio Figalli come un matematico estremamente creativo e una persona aperta e comunicativa", ha aggiunto Guzzella. "Sono orgoglioso che un ricercatore del Politecnico di Zurigo abbia ottenuto uno dei riconoscimenti accademici più prestigiosi", ha detto riferendosi all'assegnazione della medaglia Fields al matematico italiano che insegna nel Politecnico di Zurigo dal 2016.

Il premio Nobel per la Matematica, come forse sapete, non esiste. E c'è un tratto che li accomuna, l'aver studiato o insegnato alla Scuola Normale di Pisa.

"Figalli ha continuato le sue ricerche in un filone tradizionale della matematica italiana e francese con un legame stretto agli studi di Villani - nota Stefano Marmi direttore del centro di ricerca inter-universitario Ennio De Giorgi di Pisa -". "Alla Normale - prosegue Barone - Figalli ha trovato i suoi maestri, che presto sono diventati suoi 'pari'". La medaglia riporta da un lato il volto di Archimede e la frase latina "Transire suum pectus mundoque potiri" ("Trascendere i propri limiti e dominare l'universo"), sull'altro lato una 'dedica' al vincitore dai matematici di tutto il mondo, oltre alla sfera di Archimede inscritta in un cilindro.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.