Mike Manley nominato ad di Fca, il profilo del manager

Mike Manley nominato ad di Fca dopo il peggioramento di Marchionne

Mike Manley nominato ad di Fca dopo il peggioramento di Marchionne

Io e la mia famiglia gli saremo per sempre riconoscenti per quello che ha fatto e siamo vicini a Manuela e ai figli Alessio e Tyler.

Il manager pugliese di 54 anni, uno dei fedelissimi di Marchionne, era fra i papabili alla successione del manager di Chieti ricoverato in gravi condizioni all'Ospedale Universitario di Zurigo, insieme a Richard Palmer, responsabile finanza di FCA e Pietro Gorlier, amministratore delegato di Magneti Marelli.

FCA in una nota ha aveva annunciato "con profonda tristezza le complicazioni inattese durante la convalescenza post-operatoria" del manager "aggravatesi ulteriormente nelle ultime ore".

Il 22 luglio si è diffusa la notizia che il manager è ricoverato in terapia intensiva e che le sue condizioni sono irreversibili.

Manley ha guidato fino ad oggi con grande successo del marchio Jeep che ha quadruplicato le vendite.

Per esser sempre aggiornato su tutto ciò che succede nella tua città seguici anche su facebook, diventa fan della nostra pagina! In tanti hanno ricordato l'ultima uscita pubblica di Marchionne a Roma a fine giugno per la consegna di una Jeep ai carabinieri e soprattutto la giornata del 1 giugno a Balocco, per la presentazione del nuovo piano del gruppo quando comunicò - presentandosi con un'inusuale cravatta al posto del tradizionale pullover blu - l'obiettivo raggiunto: l'azzeramento del debito. Ammetto anche che molto spesso sembrava di parlare direttamente con un sosia dello stesso Marchionne, per cui era naturale e semplice aspettarsi un suo arrivo al vertice.

Sul proprio sito Dagospia parla della malattia di Marchionne aggiungendo poche ma consistenti righe: "Colpito da un tumore ai polmoni, Sergio Marchionne è in coma profondo". Non va meglio Ferrari (-5% teorico), alla cui presidenza siede Louis Carey Camilleri e Cnh (-2,54% a 8,59 euro), guidata ora da Suzanne Heywood. Ma più che per il suo intelletto o per il suo apporto alla società, Elkann scrive che ricorderà Sergio Marchionne per le sue qualità umane: " Qualità che gli ho visto negli occhi, nel modo di fare, nella capacità di capire le persone".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.