Sergio Marchionne in gravi condizioni dopo l'intervento chirurgico alla spalla

Il ministro del lavoro e dello Sviluppo ha aggiunto di non aver incontrato il manager di Fca, ma le persone del suo staff "erano in contatto da qualche settimana e mi dispiace di non aver avuto modo di confrontarmi con lui sul futuro dell'auto elettrica, era una mia intenzione farlo".

"Quella di Marchionne è una bella storia italiana: la storia del figlio di un maresciallo dei carabinieri - da cui eredita il senso del dovere, della disciplina, della serietà - costretto ad emigrare, che ha saputo far onore al suo Paese con lo studio e con il lavoro fino a diventare uno dei simboli del genio italiano nel mondo".

Sono ore di grande attesa ed ansia in merito alle condizioni di salute di Sergio Marchionne, in gravi condizioni all'ospedale di Zurigo in seguito a presunte complicazioni dopo un intervento alla spalla destra (sebbene siano circolate voci di un presunto tumore contro il quale starebbe lottando da tempo). Per me è stato una persona con cui confrontarsi e di cui fidarsi, un mentore e soprattutto un amico.

"È grazie al suo intelletto, alla sua perseveranza, alla sua leadership se siamo riusciti a salvare l'azienda", sono le parole di Elkann.

Elkann vuole anche rassicurare sul futuro del gruppo: "Le transizioni che abbiamo appena annunciato, anche se dal punto di vista personale non saranno prive di dolore, ci permettono di garantire alle nostre aziende la massima continuità possibile e preservarne la cultura", spiega ancora la nota. "Ci ha insegnato a pensare diversamente e ad avere il coraggio di cambiare, spesso anche in modo non convenzionale, agendo sempre con senso di responsabilità per le aziende e per le persone che ci lavorano". "Questo tweet ha più a che vedere con una vergognosa corsa allo scoop" scrive Pamela. Lo ha reso noto lo stesso gruppo Fca con un comunicato ufficiale dopo la nomina di Mike Manley a nuovo ad del gruppo al posto di Marchionne.

Mike è stato uno dei principali protagonisti del successo di FCA e ha già al suo attivo una lunga lista di successi e obiettivi raggiunti. Quattordici anni di scelte anche impopolari che hanno trasformato la FCA nel settimo gruppo automobilistico mondiale. Le strategie del gruppo, domani e martedì, saranno sul tavolo del Gec (Group Executive Council), l'organismo decisionale del gruppo, costituito dai responsabili dei settori operativi e dai capi funzione. Il Consiglio di Amministrazione di Fca ha espresso "innanzitutto la sua vicinanza a Sergio Marchionne e alla sua famiglia sottolineando lo straordinario contributo umano e professionale che ha dato alla società in questi anni".

Marchionne, classe 1952, ha presentato il primo giugno il nuovo piano Fca per il periodo 2018-2022.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.