Capolavoro Vettel, vince a Silverstone: "Bottas? L'ho sorpreso"

Bufera su Hamilton per le sue dichiarazioni sul podio

Bufera su Hamilton per le sue dichiarazioni sul podio

La vittoria di ieri in Inghilterra è stata un'altra iniezione di fiducia per Sebastian Vettel dopo il terzo posto della scorsa gara in Austria. "Gara subito in salita per la Mercedes di Hamilton, che complice una partenza a rilento, prima viene superato da Vettel, poi, finisce in testacoda dopo un contatto con la Ferrari di Raikkonen - a sua volta sanzionato con 10" di penalità -. Vettel allunga in classifica mondiale, è più 8 su Hamilton.

Una delle più belle gare dell'anno a Silverstone. Per Kimi penalità di 10 secondi.

51^ vittoria in Carriera (4^ quest'anno) per Seb Vettel che eguaglia Prost al 3° posto di tutti i tempi. Ero ultimo, ma credevo comunque di poter vincere. "Grazie del sostegno del team, grazie ai tutti i ragazzi". Una Ferrari corsara approfitta della Safety Car al giro 33 per cambiare set di gomme e preparare un finale all'attacco. "La safety car ha reso tutto più frizzante - aggiunge - ma è stata una bellissima battaglia. Se ha scherzato ci ridiamo sopra, altrimenti vale quello che ho detto". L'errore è stato mio, va bene così, meritavo la penalità.

Nella tarda mattinata di oggi, però, Hamilton ha annunciato tramite una Instagram story di aver ricevuto e accettato le scuse del ferrarista: "Kimi mi ha chiesto scusa e io ho accettato la sua richiesta, guardiamo avanti". Le alte temperature di Silverstone hanno favorito le performance delle Ferrari, affidabili e veloci nelle diverse fasi della corsa. Toto Wolff ha riportato le parole di James Allison, direttore tecnico Mercedes ed ex Ferrari, che l'ha sparata grossa arrivando a chiedersi se si tratta di incompetenza o di manovre deliberate. Vettel, davanti a Lewis Hamilton e a Kimi Raikkonen, al termine di una gara entusiasmante. Al Red Bull Ring Verstappen ha costruito la sua vittoria scavalcando, non senza malizia con una piccola toccata, Raikkonen nella parte centrale del tracciato, quando le Mercedes erano ancora in testa ma presto avrebbero alzato bandiera bianca.

Ottima prova anche per la Renault di Nico Hulkenberg che ha chiuso in sesta posizione seguito dalla Force India di Esteban Ocon, settimo, dalla McLaren di Fernando Alonso, ottavo, dalla Haas di Kevin Magnussen, nono, e dalla Toro Rosso di Pierre Gasly, decimo.

Un Verstappen che, al di là del ritiro tecnico, fa meraviglie con una Red Bull scarsa di potenza e realizza un sorpasso all'esterno degno dei grandi come Senna, Piquet e Gilles Villeneuve. Prossimo appuntamento il 22 luglio con il Gran Premio di Germania, ad Hockenheim.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.