Thailandia: in un filmato nella grotta i ragazzi ringraziano i soccorritori

Trovati vivi nella grotta in Thailandia

Trovati vivi nella grotta in Thailandia

"In un primo momento pensavamo che i nostri ragazzi potessero rimanere a lungo nella grotta".

Un video diffuso poco fa dai Navy Seals thailandesi mostra i 12 ragazzi nella grotta Tham Luang (vedi suggeriti) sorridenti mentre si presentano uno a uno alla telecamera per ringraziare i loro soccorritori.

Lo ha annunciato in una conferenza stampa Narongsak Osatanakorn, il governatore locale che dirige le operazioni di soccorso.

"Un ex Seal che si era offerto volontario per aiutare è morto la scorsa notte intorno alle 2 - ha detto Passakorn Boonyaluck, vicegovernatore di Chiang Rai, citato dalla Bbc - Il suo compito era quello di portare ossigeno". L'uomo ha perso conoscenza per la mancanza di ossigeno sulla via del ritorno alla caverna che fa da base intermedia prima del tratto finale per raggiungere i ragazzi, lungo 1,7 chilometri. La possibile carenza di ossigeno era già un timore ieri, ed è causata dall'alto numero di soccorritori che si alternano nei cunicoli semi-sommersi per arrivare ai ragazzi.

I giovani calciatori - tutti tra gli 11 e i 16 anni - appaiono smunti nei lineamenti ma sono capaci di scherzare con i sub della Marina che dal ritrovamento di lunedì sera passano il tempo con loro sulla sponda fangosa dove per nove giorni avevano trovato riparo dalle inondazioni che hanno sommerso larghi tratti della grotta. Anche per questo, all'esterno della grotta altre squadre di soccorritori continuano a perlustrare la giungla sulle pendici della montagna, nella speranza di individuare un'entrata alternativa. I soccorritori temono che un ritorno della pioggia, che ha dato una tregua questa settimana, possa far rialzare il livello dell'acqua nella grotta, rendendo vani i tentativi di rendere praticabili i quattro chilometri di percorso - ancora in gran parte allagato - lungo cui dovranno essere trasportati i ragazzi.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.