Vaccinazioni: resta l'obbligo ma è sufficiente l'autocertificazione

Immagine articolo

Immagine articolo

Da Bologna, Ageop ricerca onlus esprime "forte allarme" per l'annuncio dalla ministra della Salute, Giulia Grillo: una circolare che apre alla possibilita' per i genitori di autocertificare la vaccinazione in sostituzione del certificato rilasciato dalle Ausl per l'iscrizione a scuola. "Ovviamente sarà mia premura fargli tutti i vaccini". E intanto annuncia per la prossima settimana un disegno di legge della maggioranza gialloverde che metterà fine all'obbligo delle vaccinazioni.

Il prossimo 10 luglio non sarà necessaria la presentazione della certificazione di avvenuta vaccinazione da parte della Asl per poter entrare in classe a settembre, ma più in generale "qualsivoglia documentazione che possa essere considerata idonea a comprovare l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie ovvero la richiesta di vaccinazione all'Azienda Sanitaria". Nel caso di dichiarazioni mendaci, tuttavia, la verifica sarà affidata a "controlli a campione", anche se non è stato specificato né chi si occuperà dei controlli né con quale frequenza si pensa di eseguirli. L'ipotesi di autocertificazione è però bocciata dai medici: "Il depotenziamento dell'obbligo, unito alle frasi del ministro Salvini sulla pericolosità dei vaccini, rischiano di far perdere rapidamente i progressi fatti negli ultimi mesi sulle coperture vaccinali", ha avvertito Susanna Esposito, presidente dell'Associazione Mondiale per le Malattie Infettive (Waidid). L'articolo 481 del codice penale del resto parla chiaro: in questo caso il reato è quello di falso ideologico, che quando commesso da un privato cittadino comporta una pena fino a due anni di reclusione.

In questo momento scrivo non come professore di sanità pubblica ma in quanto Presidente di un Consiglio Superiore di Sanità che vede 30 eccellenze nazionali ed internazionali, esperti di numerosi temi della sanità pubblica, che prestano il loro servizio gratuitamente alla comunità nazionale. Ma oltre alla proroga e alla proposta di legge contro l'obbligo, sono altre le novità in arrivo.

Nasce l'Anagrafe nazionale vaccini, per monitorare i programmi vaccinali, conoscere le ragioni delle mancate vaccinazioni e misurare progressi e criticità del sistema. Ricordando che, obbligo o non obbligo, il successo delle campagne di vaccinazione passa anche per la loro sostenibilità economica.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.