Stretta finale per Ronaldo, Juve in missione a Madrid per le firme

Juventus tra sogno e avvistamenti è scoppiata la Ronaldo-mania

Juventus tra sogno e avvistamenti è scoppiata la Ronaldo-mania

E la tavola pare apparecchiata per l'approdo di Cristiano Ronaldo alla Juventus.

La Juventus e la suggestione Cristiano Ronaldo.

Nessuno può mettere Cristiano Ronaldo in un angolo.

Nella giornata di ieri, Marotta e Paratici si trovavano a Milano pronti a muoversi con un accordo di cento milioni di euro, una clausola da mille e la postilla voluta da Mendes, nonché un patto fra gentiluomini che andrebbe rispettato. Il titolo bianconero quotato in borsa negli ultimi giorni ha subito un'impennata clamorosa, superiore all'11%. Il vertice di Madrid tra Jorge Mendes, potentissimo agente del fuoriclasse portoghese, e Florentino Perez, presidente del Real Madrid, si è concluso con la certezza di un divorzio clamoroso: difficilissimo immaginare un colpo d'ala per il rinnovo, il futuro di CR7 non vestirà più la camiseta blanca, difatti è l'unico assente tra i calciatori in posa per il lancio del nuovo modello. Per Cr7, spiega il quotidiano, la decisione di lasciare il Real non è legata ai soldi, ma appunto al 'rispetto'.

Una cifra che, secondo quanto ricostruisce 'Marca', indicherebbe la volontà del Real di cedere Ronaldo.

Adesso basta, però. Lo smisurato amor proprio del narciso di Madeira è stato bombardato da una raffica di provocazioni che hanno fatto traboccare il vaso - già stracolmo - della sua pazienza. Il procuratore vorrebbe un appartamento esclusivo con spazi ampi, anche per gli ospiti in arrivo dall'estero, e con un garage da 20 posti auto per ospitare la sua collezione.

Una villa con tre piscine, nel verde della collina torinese.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.