Delrio "offre" la sua scorta per Saviano: ma perché ce l'ha ancora?

Facebook

Facebook

La minaccia (volume I) Gli scontri a distanza tra Salvini e Saviano sono datati, tra quelli più accesi figura l'episodio dell'agosto del 2017 quando lo scrittore, nel commentare alcune posizioni di Salvini in materia di migrazione, lo dipinse così: "Imbarazzante il suo linguaggio, sgrammaticato, terrificante".

"No, Ministro Salvini - ha affermato Burioni -. E quindi credi che possa avere paura di te, buffone!".

Il ministro ha poi commentato nuovamente la vicenda sul suo profilo Facebook.

Ma contro Salvini, che ha parlato di "impegno preso in campagna elettorale nel permettere che tutti i bimbi entrino in classe, vadano a scuola", si schierano anche le Regioni: "Affermazioni gravi che rischiano di riportare l'Italia indietro di un secolo: sono certo che il premier Conte ed il ministro della salute Giulia Grillo interverranno per ripristinare la verità sull'utilità dei vaccini obbligatori".

Le parole pesano, e le parole del Ministro della Malavita, eletto a Rosarno (in Calabria) con i voti di chi muore per 'ndrangheta, sono parole da mafioso. Molti di questi servizi sono "chiaramente giustificati", ma qualcuno di questi può essere rivisto "perché 2mila uomini delle forze dell'ordine non hanno uguali in altri paesi europei". Ho più paura a vivere così che a morire così. "Continui a pontificare, lui è l'ultimo dei miei problemi". Nei giorni scorsi Saviano aveva duramente criticato Salvini a proposito della vicenda Aquarius, definendolo "crudele, inumano e incapace" e aveva paragonato le sue dichiarazioni alla "retorica del fascismo". Un piano del genere penalizzerebbe ulteriormente l'Italia che si trova spesso a essere il primo stato dell'Unione in cui i migranti approdano e dunque vengono registrati. "Salvini è definibile ministro della malavita, espressione coniata da Gaetano Salvemini". Partecipando alla trasmissione Agorà ha asserito: "saranno le istituzioni competenti a valutare se corra qualche rischio, anche perché mi pare che passi molto tempo all'estero". Il 17 marzo, subito dopo le elezioni, Matteo Salvini ha tenuto un comizio a Rosarno. C'è chi parla, c'è chi fa.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.