Maturità, prima prova per 2.057 studenti. Giorgio Bassani come autore fotogallery

Tutto pronto per la prima prova scritta di maturità.|Tetra Images  Corbis

Tutto pronto per la prima prova scritta di maturità.|Tetra Images Corbis

Iniziano oggi gli esami di Stato edizione 2018. Sono stati i docenti che hanno rinunciato a fare parte della commissione d'esame, inviando un certificato medico o un documento che giustifica l'assenza. E' il giorno della prima prova per 509.307 studenti italiani (492.698 interni e 16.609 esterni). Sono diverse centinaia i ragazzi e le ragazze impegnati negli esami di stato anche a Barcellona Pozzo di Gotto. Dal momento della consegna delle tracce maturità ci saranno 6 ore di tempo per concludere la prima prova. Infine, per l'ultima tipologia, il tema di ordine generale è il principio dell'uguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione. La quarta, che si effettua nei Licei e negli Istituti tecnici presso i quali sono presenti i progetti sperimentali di doppio diploma italo-francese Esabac, è programmata per giovedì 28 giugno alle 8.30. Come ogni anno, è così dall'inizio dei tempi più antichi, il web ha dato inizio al tradizionale tototraccia ipotizzando gli argomenti al centro della prima prova. Dalla stessa opera venne realizzata una pellicola cinematografica dal titolo omonimo, diretta nel 1970 da Vittorio De Sica, che si aggiudicò diversi riconoscimenti internazionali, tra cui l'Oscar al miglior film straniero.

Ancora tanto studio e molto ripasso pare attendere i maturandi, tutti decisi ad affrontare al meglio questa prova prima delle tanto sospirate vacanze. Ai nostri 'cometini spoltoresi' (cit. dalla bellissima e nota canzone di Antonello Venditti, Notte prima degli esami), porgiamo il nostro piu' sincero in bocca al lupo.

Per la tipologia A, il testo da analizzare è 'Il giardino dei Finzi Contini' di Giorgio Bassani.

Secondo il sondaggio di ScuolaZoo, le tracce più temute dai maturandi sono gli autori fuori programma, come era stato per i Versicoli quasi ecologici di Caproni dello scorso anno.

Il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, ha invitato, alla vigilia, gli studenti a "stare tranquilli, non farsi prendere dall'ansia; sarà una prova importante sì ma l' importante è concentrarsi e cercare di essere determinati nell'affrontarla".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.