Fassone rassicura il Milan: "Anche senza Europa arriveranno 2-3 nuovi acquisti"

Fassone sui conti del Milan: “Deluso da Uefa, ma faremo comunque 2 o 3 acquisti sul mercato”

Fassone sui conti del Milan: “Deluso da Uefa, ma faremo comunque 2 o 3 acquisti sul mercato”

"Il cda ha approvato la trimestrale, migliorativa rispetto ai budget - ha spiegato Fassone - e sono attesi aumenti di capitale complessivi per 40 milioni entro il 30 giugno: 10 in arrivo, più 30".

"Ho cercato di essere trasparente e chiaro con i tifosi". Anche perché in un rapporto costi/benefici, la partecipazione all'Europa League non lo compenserebbe.

Due richieste legittime ma incredibilmente difficili da esaudire. "Questa tegola non influenzerà il nostro mercato, poi chiaramente dovrò capire quanto posso pagare i giocatori, ma arriveranno di sicuro".

"La sentenza UEFA non è determinante".

" Prendendo lo scenario peggiore, ovvero quello in cui il Milan sia escluso dalle coppe, ci sarà un decremento del fatturato di cui dovrei tener conto sulle spese". Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, Fassone e Yonghong Li sarebbero ai ferri corti. "C'è delusione e dispiacere, l'aspettativa era diversa".

E poi ci sono il campo e il mercato, che reclamano attenzione.

"Pensavamo di aver lasciato dei messaggi di assoluta chiarezza e trasparenza". Non c'è alcuna preoccupazione, i nostri incontri per i rinnovi sono proseguiti in maniera serena. L'Uefa ha preferito non concederci il settlement agreement e rimandare le decisioni. E che è la parte giuridicamente più debole della decisione Uefa, perché Elliott, in caso, si è già impegnato a garantire continuità aziendale. Da domani mattina parte l'analisi del dispositivo da parte dei nostri legali, averci deferito rappresenta un danno importante sotto il profilo dell'immagine, valuteremo con grandissima attenzione. "Quindi, lavoreremo per dimostrare la certezza e la sicurezza dello scenario a cui va incontro il Milan indipendentemente dalla data di ottobre 2018". "Il rinvio comunque ci getta nell'amarezza e credo che la società meritasse un settlment che però non è arrivato". La palla passa a Yonghong Li - Dopo il CdA avvenuto nella giornata di ieri (25 maggio) per provare a studiare una strategia per far fronte all'UEFA, impegnata ormai in una crociata contro i rossoneri, da Casa Milan filtra un discreto pessimismo. La camera giudicante prenderà una decisione in merito a tempo debito.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.