Napoli, Higuain si confessa: "Volevo smettere"

Shock Higuain:

Shock Higuain: "Ho pensato di lasciare il calcio"

Lunga intervista di Gonzalo Higuain ai microfoni di TNT Sports in occasione delle convocazioni argentine per il prossimo Mondiale.

Il passato è difficile da dimenticare.

Dopo queste dichiarazioni Higuain si è soffermato anche sul suo trascorso al Napoli: " Mi sono trasferito nella squadra azzurra perché so l'importanza che questa squadra ha in Argentina, volevo aiutarla a crescere e, in parte, credo di averlo fatto. È stata mia mamma a darmi la forza di continuare, mi ha detto 'vai avanti perché non ti consentirò di abbandonare ciò che ami per colpa mia'. Le tre zampate a Napoli, a San Siro, a Bergamo: tre gol che hanno messo dei tasselli decisivi per la conquista di una ennesima clamorosa doppietta. Infine, sotto la gestione di Maurizio Sarri l'argentino mise a segno in una singola stagione di Serie A ben 36 reti superando il record precedente di Gunnar Nordahl. La malattia di mia madre (Nancy Zacarías, ndr) è stata una cosa terribile, fui vicino a lasciare il calcio. Ho proseguito perché me lo disse lei.

Sulla figlia che a breve nascerà e su sua moglie: "Loro sono il mio gol più bello, senza dubbio il più importante".

Il centravanti bianconero ha poi parlato delle critiche che ha dovuto affrontare nel corso del campionato: "Di solito sono rivolte ai migliori. I migliori. Ti contestano quello che non hai fatto, non i 300 gol che hai fatto".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.