Juve campione d'Italia, Chiellini: "Hanno parlato troppo, alla fine pagano"

Chiellini, vergognoso: “Fuochi d'artificio, Var, arbitri, bel gioco: noi festeggiamo e loro tristi e zitti!”

Chiellini, vergognoso: “Fuochi d'artificio, Var, arbitri, bel gioco: noi festeggiamo e loro tristi e zitti!”

Passare dalla storia, alla leggenda per giungere al mito! Roba non da tutti, insomma.

I giocatori juventini hanno ribadito ancora una volta i concetti legati allo "stile Juventus" di questo primo ventennio del terzo millennio.

Il difensore bianconero aveva esordito così ai microfoni di Mediaset Premium: "Si chiude un'annata più di bella e più di importante".

Un sigillo che sembrava quasi sfumato quando il 22 Aprile il Napoli vinceva 1-0 all'Allianz Stadium grazie al goal di Koulybali nel finale di gara [VIDEO], portando gli azzurri a -1 dai bianconeri. Prima il gioco, poi le finali, poi i fuochi d'artificio.

Con il lavoro quotidiano, penso che non ci stiamo rendendo conto di quello che stiamo facendo e di quello che abbiamo vinto. Ma alla fine sono convinto che tutte le persone che hanno esultato troppo presto, parlando a vanvera hanno sbagliato persone. Ma la Juve non va toccata nell'orgoglio, ora siamo qua a festeggiare e tanti sono a casa più tristi di noi. Nella sera di festa però c'è anche spazio per le frecciate, a lanciarne una è Giorgio Chiellini all'indirizzo di Lorenzo Insigne e della sua famosa frase: 'sono abituati a perdere le finali'. Poi si è fatto male (all'inizio contro il Napoli e se ci fosse stato lui Koulibaly non sarebbe saltato da solo), ma si è fatto convocare lo stesso per andare in panchina e "giocare" da lì: decisiva la sua spinta nella notte di San Siro, allenatore aggiunto oltre che vice capitano e trascinatore.

Sei pronto a prendere la leadership? Non è facile trovare energie dopo tanti anni. Ora non sono ancora lucido per rispondere bene a questa domanda. E quest'anno, come altri, ci guarderanno festeggiare. "Quest'anno abbiamo fatto qualcosa di incredibile".

Il suo arrivo a Torino ha fatto storcere il naso ad alcuni tifosi, ma Mattia De Sciglio non si è dato per vinto, anzi. Ma è stato il brasiliano, alla fine, ad aver spaccato partite su partite e ad aver legittimato la spesa che la Juventus farà, ovvero 47 milioni. Lo sognavo. Era il nostro obiettivo. A chiudere la vicenda ci ha pensato Marco Tardelli presente nelle vesti di ospite nella sede Rai: "Chiellini, tanto li hai vinti e basta chi se ne frega".

"Sembra scontato che non meritassimo lo scudetto".

Recommended News

  • Bologna Fc - Chievo 1-2, rossoblù fischiati. La cronaca della partita

    Bologna Fc - Chievo 1-2, rossoblù fischiati. La cronaca della partita

    Siamo stati bravi ma non bravissimi nel 1° tempo dato che dovevamo essere più concreti e cinici nel trovare il secondo gol. Ma nel deserto poco si può fare da soli, e il sipario cala sulla stagione del Dall'Ara tra fischi e umore nero.
    Il punto sulla Bundes: BVB e Hoffenheim in Champions, Amburgo retrocesso

    Il punto sulla Bundes: BVB e Hoffenheim in Champions, Amburgo retrocesso

    Così è dovuta intervenire la polizia, che ha schierato in campo cordoni di agenti e altri a cavallo. Sesto gol per il Lipsia al minuto 82 con Bruma che sfodera una bella conclusione dal limite.
    Serie B, L'Avellino batte lo Spezia e vede la salvezza

    Serie B, L'Avellino batte lo Spezia e vede la salvezza

    Ora i campani sono al 17esimo posto a più 4 punti dall'Entella , squadra che a oggi sarebbe in serie C. A disposizione: Casadei, Lezzerini, Moretti, Vajushi, Asencio, Morosini.
  • Il Gran Sasso è di Yates

    Il Gran Sasso è di Yates

    Thibaut Pinot 8.5: si è presentato a questo Giro in ottima forma e lo ha confermato in questa prima parte di corsa. Anche Fabio Aru , che aveva annunciato un attacco per oggi, è stato incapace di arrivare al traguardo con i primi.
    Governo, Renzi:

    Governo, Renzi: "A Lega e M5S chiederemo conto delle loro bugie"

    Diremo con forza no alla fiducia, ma lo faremo rispettando sempre le Istituzioni e il governo della Repubblica . E lo dimostreremo anche dall'opposizione, che sarà durissima".
    Salone del Libro 2018: il best of

    Salone del Libro 2018: il best of

    Il progetto "Sorrisi" con la sua spumeggiante mascotte Fantàsio dalla Calabria al Salone del libro di Torino . Il Salone ha, quest'anno, un sapore di ritorni, di scommesse e di record .
  • De Rossi: "Se l'Inter va in CL l'anno prossimo sarà pericolosissima"

    Hanno zoppicato, ma sono squadre che fanno sempre paura perché hanno giocatori fortissimi e hanno allenatori bravi. A gennaio c'è stato un calo, non è il primo caso che siamo calati in quel periodo, le voci a Roma ci sono sempre.
    Due sparatorie in Calabria: un morto e 4 feriti

    Due sparatorie in Calabria: un morto e 4 feriti

    Contrariamente alle prime notizie diffuse, Olivieri non è stato ancora catturato anche se sarebbe braccato dai carabinieri. Nel 2015 era stato arrestato mentre stava innaffiando una piantagione di canapa indiana con 500 arbusti.
    Perugia Calcio, Roberto Breda esonerato, Alessandro Nesta nuovo allenatore

    Perugia Calcio, Roberto Breda esonerato, Alessandro Nesta nuovo allenatore

    Oltre a Breda , riferisce il sodalizio perugino, è stato sollevato dall'incarico anche l'allenatore in seconda Carlo Richetti. L'allenatore veneto era subentrato a sua volta a Federico Giunti il 27 ottobre 2017.
  • Triplice attentato in chiese indonesiane, 8 morti

    Triplice attentato in chiese indonesiane, 8 morti

    È di almeno 8 morti e 38 feriti il bilancio degli attacchi contro tre chiese a Surabaya , la seconda città dell'Indonesia come dimensioni.
    Su ll' Ilva Calenda accusa i sindacati ma Bentivogli non ci sta

    Su ll' Ilva Calenda accusa i sindacati ma Bentivogli non ci sta

    Il problema è che tutto il negoziato è condizionato dal contratto di affitto e la trattativa è bloccata da questo contratto. Il ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda ha annunciato la fine delle trattative per l'Ilva di Taranto .
    Sparatorie nel vibonese, killer in fuga

    Sparatorie nel vibonese, killer in fuga

    Gli investigatori sono al lavoro per accertare se tra i delitti di allora e quanto successo oggi vi possa essere un collegamento. In precedenza il presunto aggressore aveva sparato a tre persone a Limbadi , una delle quali era imparentata con la vittima .

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.