Triplice attentato in chiese indonesiane, 8 morti

AP +CLICCA PER INGRANDIRE

AP +CLICCA PER INGRANDIRE

È di almeno 8 morti e 38 feriti il bilancio degli attacchi contro tre chiese a Surabaya, la seconda città dell'Indonesia come dimensioni. Lo si apprende dai media locali.

La maggior parte degli indonesiani è musulmana, cosa che rende il paese, che ha più di 255 milioni di abitanti, il primo paese a maggioranza musulmana del mondo per popolazione.

Gli attentati sono avvenuti quattro giorni dopo che i detenuti hanno ucciso cinque poliziotti durante una rivolta in un centro di detenzione della polizia vicino a Giacarta. La nazione del Sud-Est asiatico, che inizierà questa settimana il Ramadan, è stata in allerta per gli attentati da parte di militanti locali, compresi alcuni episodi rivendicati dal gruppo dello Stato Islamico. In un video delle telecamere di sicurezza, si vede inoltre un altro attentatore entrare nel cortile di una chiesa a bordo di un motorino, facendosi esplodere non appena passato il cancello.

Gli artificieri della polizia sono stati chiamati a disarmare gli esplosivi ancora attivi al Gereja Pantekosta Pusat Surabaya, la Chiesa pentacostale del centro di Surabaya, e i testimoni hanno parlato di due forti esplosioni.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.