Aumenta l'Iva? A pagare di più saranno sempre i soliti: rincari record

Fisco Uil,in 2 anni pagati 7 mld tasse locali in

Fisco Uil,in 2 anni pagati 7 mld tasse locali in

Se il prossimo esecutivo non riuscirà a sterilizzare l'aumento dell'Iva, nel 2019 ogni famiglia avrà un incremento medio di imposta pari a 242 euro. Nel dettaglio, tale rincaro sarà pari a 284 euro per famiglia al Nord, a 234 euro nel Centro e a 199 euro nel Mezzogiorno. La previsione è stata fatta dalla Cgia, Associazione Artigiani e Piccole Imprese, tramite una simulazione teorica. Nel caso in cui non verranno recuperati entro la fine di quest'anno circa 12,4 miliardi di euro, l'aliquota Passerà dal 22 al 24,2%, mentre quella ridotta dal 10 salirà circa all' 11,5%.

Dalla sua apparizione, nel 1973, sono passati 45 anni e fino a quest'anno l'Iva è aumentata 9 volte. Secondo Zabeo, coordinatore dell'Ufficio studi, l'aumento dell'Iva va evitato, soprattutto perché "avrebbe un effetto recessivo" sull'economia. Ricordo che il 60% del Pil nazionale è riconducibile ai consumi delle famiglie. Il balzo dal 22 al 24,2% ci consentirebbe di posizionarci in testa alla classifica dei cittadini più tartassati dalle imposte indirette. "Se l'Iva dovesse salire ai livelli record previsti, per le botteghe artigiane e i piccoli commercianti sarebbe un danno enorme, visto che la stragrande maggioranza dei rispettivi fatturati è attribuibile alla domanda interna". "Tuttavia, se l'aumento previsto non sarà ulteriormente spostato in avanti, dal 2019 i consumatori italiani saranno sottoposti all'aliquota Iva ordinaria più elevata tra tutti i Paesi dell'area dell'euro, con un serio rischio che l'economia sommersa assuma dimensioni ancor più preoccupanti", è la conclusione del Segretario della Cgia Renato Mason. La Germania ha subito invece una variazione di 8 punti, passando dall'11 al 19%, l'Olanda ha invece avuto un aumento di 5 punti, passando dal 16 al 21%. In Italia, l'Iva debuttò nel lontano 1973 con una aliquota del 12%.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.