Serie B, L'Avellino batte lo Spezia e vede la salvezza

Claudio Foscarini

Claudio Foscarini

Ammoniti: Pessina (S), Ardemagni (A). Il verdetto del terreno di gioco ha sorriso ai campani, che si sono imposti 1-0 grazie alla rete del solito Luigi Castaldo: dodicesimo centro stagionale per il numero 10 biancoverde. Lo Spezia è invece in decima posizione ed è di fatto già tagliato fuori dai playoff, essendo a -6 dagli umbri in ottava posizione e con lo scontro diretto a sfavore. La squadra di Gallo è stata protagonista di risultati altalenanti e nelle ultime cinque partite ha raccolto un pareggio, due sconfitte e due vittorie, l'ultima settimana scorsa sulla Pro Vercelli per 5-1.

L'Avellino recupera Falasco che era squalificato e perde Laverone per lo stesso motivo: quasi inevitabile il cambio sulla corsia sinistra, mentre a destra va verso la conferma Ngawa. A disposizione: Casadei, Lezzerini, Moretti, Vajushi, Asencio, Morosini.

Spezia (3-5-2): Manfredini; Corbo (69' Capelli), Terzi, Giani; De Col, De Francesco, Juande, Pessina (60.st Mora), Lopez; Gilardino (67' Granoche), Marilungo.

Ora i campani sono al 17esimo posto a più 4 punti dall'Entella, squadra che a oggi sarebbe in serie C.

Una rete di Castaldo (75') consegna tre punti d'oro all'Avellino che al Partenio-Lombardi batte lo Spezia nell'anticipo della 41/a giornata e può guardare con maggiore serenità all'ultima sfida della stagione, sabato prossimo a Terni, per evitare la lotteria dei playout.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.