Torino, dimessa per gastrite: morta bimba di 2 anni

Agrigento Giro d’Italia emorragia cerebrale per il motociclista investito

Agrigento Giro d’Italia emorragia cerebrale per il motociclista investito

Due giorno dopo, però, accusa episodi di vomito uniti a un'insolita inappetenza. I genitori vogliono chiarezza, per cercare di capire se vi sia stata qualche negligenza da parte dei medici di Rivoli. I sanitari, a cui la madre ha raccontato che la bambina nei giorni precedenti era caduta dal letto, hanno diagnosticato una gastrite e l'hanno dimessa. I medici, però, li avevano subito tranquillizzati dicendo che si trattava di un virus. Dopo essere stata dimessa la bimba ha continuato ad accusare malesseri. Sabato 5 maggio, allarmati dalle condizioni di salute della bambina, che appariva poco reattiva e aveva piu' volte vomitato, i genitori sono tornati all'ospedale di Rivoli, dove la piccola e' stata visitata dal pediatra di guardia, che avrebbe registrato parametri vitali nella norma. A questo punto la diagnosi era stata di una gastrite e la piccola era stata rimandata a casa.

Aveva solo 2 anni la piccola che è mancata pochi giorni fa all'ospedale Regina Margherita di Torino. Ricoverata in rianimazione, la bimba è poi morta nella notte. Oggi pomeriggio sarà eseguita l'autopsia.

Al momento, tutti gli esami e la cartella clinica della bambina sono stati sequestrati. "Presentava ripetuti episodi di vomito e inappetenza". La bambina sembrava essersi ripresa bene, anche se la caduta le aveva lasciato un grosso livido al centro della fronte. La bimba in effetti presentava un vistoso ematoma sulla fronte ma i medici hanno escluso ogni addebito perchè gli esami neurologici risultavano negativi.

I medici hanno preso la situazione sottogamba? I sintomi che avevano spinto i genitori a rivolgersi al nosocomio erano cronici episodi di vomito e una assenza quasi totale di appetito.

Un nuovo caso forse di malasanità ci giunge dall'ospedale di Rivoli, cittadina in provincia di Torino.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.